Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Finanza, consuntivo del piano di controllo del territorio attuato il 1 maggio

Scritto da il 10 maggio 2012 alle 10:51 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Sono stati consolidati gli esiti delle attività svolte nell’ambito del Piano di controllo economico del territorio che ha visto impegnati i finanzieri di Benevento in occasione del ponte dello scorso 1 maggio.
Le ispezioni sono state indirizzate in modo particolare, ma non esclusivo, nei confronti di quelle attività che attirano picchi di clientela in occasione di festività e periodi di vacanza, come gli agriturismi, i bed&breakfast, i resort ed i centri di estetica.
Gli oltre 30 finanzieri impegnati hanno eseguito 37 accessi presso altrettante attività imprenditoriali constatando, in 29 casi, la violazione della mancata o irregolare emissione della certificazione fiscale.
Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle oltre 480 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza sul territorio dell’intera provincia nei primi tre mesi dell’anno (con una percentuale di irregolarità di poco inferiore all’80%).
È utile evidenziare che tali azioni hanno come obiettivo principale non solo quello di evitare che esercenti che rispettano gli obblighi di emissione dei documenti fiscali finiscano con il risultare indebitamente “svantaggiati” rispetto ai loro concorrenti che violano le norme tributarie ma anche quello di tutelare gli operatori economici “regolari” dalla sleale ed illecita concorrenza degli abusivi.
Ed anche sono questo aspetto l’attività è stata produttiva. Sono stati infatti identificati due evasori totali completamente sconosciuti al fisco.
Il primo, un commerciante di latticini, è stato sorpreso mentre consegnava alcune mozzarelle di bufala ad un agriturismo della zona di Solopaca. I militari hanno acquisito i dati e le notizie per procedere agli approfondimenti necessari, non prima però di aver accertato la regolare provenienza del prodotto, acquistato presso un caseificio del napoletano.
Nel secondo caso invece, una pattuglia della tenenza di Montesarchio ha rilevato la presenza nei pressi di un ristorante di un automezzo che trasportava del pane. Dopo un breve pedinamento i finanzieri hanno accertato che il conducente, un sessantenne di Maddaloni (CE), vendeva, in modo itinerante il prodotto. Sottoposto a controllo questi non è stato in grado di esibire alcun documento di acquisto ne tantomeno è stato in grado di fornire indicazioni sulla produzione e provenienza del prodotto. Si è quindi proceduto al sequestro amministrativo del mezzo e degli oltre due quintali di pane. Anche in questo caso verranno effettuati i dovuti approfondimenti per rilevare la materia imponibile occultata al fisco.

Un altro settore verso il quale sono state indirizzate le attenzioni dei finanzieri è quello del contrasto al lavoro nero. Sono stati effettuati quattro interventi in altrettante imprese e in tre casi è stata rilevata la presenza di otto lavoratori completamente in nero.
Nel caso di due agriturismi, uno di Benevento e l’altro di San Nicola Manfredi, è stata avanzata la proposta di di sospensione dell’attività.

Durante l’intero periodo di attività sono state rilevate 17 posizioni meritevoli di approfondimento in relazione agli indici di capacità contributiva incongruenti rispetto ai redditi dichiarati.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628