Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Pallavolo, una grande Accademia espugna Torre Annunziata

Scritto da il 8 marzo 2012 alle 19:14 e archiviato sotto la voce Pallavolo, Sport. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nel recupero della seconda giornata di ritorno del campionato regionale di serie C femminile l’Accademia Volley ha vinto 3-2 sul campo della Zeus Fiamma Torrese.
Il big match tra le prime due forze del girone B, rinviato per neve lo scorso 10 febbraio, rispetta le attese della vigilia con una gara bella, intensa ed emozionante tra due squadre combattive e mai dome.
Come nella gara di andata il risultato vede vittoriosa al tie-break la squadra ospite con un’Accademia che dimostra sul campo la evidente e importante crescita, nei singoli e soprattutto come squadra, maturata nel corso di un campionato che dopo le prime due sconfitte l’ha vista sempre vittoriosa con una striscia di successi consecutivi giunta ora a 16.
La Torrese, imbattuta fino a poche settimane fa, veniva da una striscia negativa di 2 sconfitte nelle ultime tre gare ma con un invidiabile ruolino di marcia casalingo che l’aveva vista cedere un solo set su 8 gare disputate. Le ragazze di Adele Salerno dimostrano tuttavia di essere più che mai vive disputando una gara intensa e orgogliosa, in netta ripresa rispetto alle ultime, con un quarto set riacciuffato per i capelli e degno di una grande squadra.
L’Accademia dal canto suo offre una prova maiuscola su tutti i fronti, tecnico, tattico e mentale, parzialmente macchiata solo da un imprevedibile calo nel finale di quarto set che aveva rischiato seriamente di compromettere la partita.
Perso il 1^ set la squadra beneventana non si scompone e va a vincere molto bene i due successivi, arriva ad un passo dal 3-1 sciupando anche un match-point e cala poi un poker d’assi nel tie-break riuscendo a rimontare dal 2-7 iniziale e a chiudere 15-13 un set in cui il fattore psicologico era tutto a favore delle avversarie.
La cronaca del match.
Nel 1^ set la Torrese parte forte e si porta sul 5-1, l’Accademia entra subito nel gioco e l’equilibrio regna sovrano fino al 16-16. Un turno al servizio di Anna De Gennaro spezza l’inerzia del set con le padrone di casa che si portano sul 20-16 prima e sul 23-19 poi per poi chiudere sul 25-20.
L’Accademia assorbe il colpo e riprende subito a macinare il suo gioco che le consente di acquisire subito un buon vantaggio nel 2^ set (9-3). Al time-out tecnico le giallorosse conducono 16-7 e gestiscono poi il vantaggio fino al secco 25-14 finale.
Il 3^ set ha un andamento simile al precedente con l’Accademia che dal 7-8 allunga fino al 16-12. Le beneventane dilagano e si portano sul 23-14 prima di subire la reazione orgogliosa della Fiamma che si avvicina sul 23-19 prima di soccombere 25-20.
Una incontenibile Floriana Russo (29 punti!!!) e l’onnipresente libero Federica Inserra danno la carica ad una Torrese che non molla la presa. Nella frazione più equilibrata, la quarta, è tuttavia l’Accademia a trovare un break pesante dal 20-19 al 23-19 intravedendo così un clamoroso successo da 3 punti.
Le padrone di casa trovano però un break di 4-0 che riporta il punteggio in parità sul 23-23. L’Accademia non trasforma il match-point del 24-23 con opportunità di contrattacco e si vede beffata dal 27-25 di una Torrese che si presenta al tie-break più che galvanizzata dalla clamorosa rimonta.
L’Accademia è come investita da un treno e si ritrova subito sotto sul 7-2 ma è proprio in questo momento che escono fuori le qualità di grande squadra delle ragazze di Vittorio Ruscello che non si arrendono ed iniziano una efficace rimonta che le porta al cambio campo sul 5-8 e in parità già sul 9-9.
Il finale di match è vibrante con un punto a punto mozzafiato. Accademia avanti 12-11 ma la Torrese mette la freccia e passa sul 13-12. Le ultime tre azioni sono però delle beneventane che con due attacchi vincenti di Annamaria Ferrone e l’ace finale di Antonella Colella chiudono il set sul 15-13 e il match sul 3-2.
Una vittoria bella e sofferta per l’Accademia che, ad un passo dal successo 3-1 aveva rischiato seriamente di perdere la partita per poi riprenderla per i capelli con tutta l’energia di chi ha fame di primato.
La classifica, ora senza partite da recuperare, vede l’Accademia capolista solitaria a 48 punti, seguita a 45 dalla Torrese, a 42 dallo Scafati, a 41 dal San Giuseppe Vesuviano e a 37 dal Nola.
Con otto giornate da disputare ancora tutto può succedere nella lotta per i play-off e l’imperativo dell’Accademia sarà ora non abbassare la guardia per difendere con le unghie e con i denti il meritato primo posto.
Sabato sera si torna a giocare alla Palestra Amato (ore 18.30) con la insidiosa sfida all’Albakyara Cercola.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628