Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Scandalo Sanità, Uil e Uil Fpl Campania si potrebbero costituire parte civile

Scritto da il 8 marzo 2012 alle 11:48 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Piena fiducia nella Magistratura, ma c’è la necessità di conoscere presto la verità sul nuovo scandalo che si è abbattuto sulla sanità in Campania”, afferma Fioravante Bosco, segretario generale della UIL sannita, dopo il ciclone che si è abbattuto sull’azienda ospedaliera “Cardarelli” e sulla casa di cura “Villa del Sole”, e che vede coinvolti nomi importanti della sanità regionale.

“Ha ragione il Ministro della Salute Balduzzi in merito alla necessità di cambiare la legge e di non prorogare l’attuale regime dell’intra moenia allargata”, afferma il leader della Uil sannita. “Così come è evidente che tale modifica, in Campania, deve essere accompagnata da una verifica e dal controllo rigoroso di quanto è stato fatto dalle aziende con le risorse, i non trascurabili 83 milioni di euro, che nel 2007 sono stati attribuiti alle ASL per gli spazi da adibire proprio all’attività intra moenia. Il sistema sanitario della Campania è già attraversato da una profonda crisi e più volte la UIL e la UIL FPL hanno denunciato il deficit dei livelli di assistenza e le lunghe attese dei pazienti in regione Campania per essere curati – aggiunge Fioravante Bosco – così come l’incertezza, o meglio la volontà di non organizzare e controllare il sistema, tutti atteggiamenti che lasciano spazio anche a comportamenti ”.

“Non bisogna però dimenticare – sottolinea Bosco – che nel servizio sanitario regionale vi sono migliaia di professionisti che, quotidianamente, anche in assenza di certezze ed in mezzo a tante difficoltà, come succede ai tantissimi precari del settore, garantiscono l’assistenza negli ospedali della nostra regione. A tutela dei cittadini e dei lavoratori responsabili della sanità, la UIL e la UIL Fpl Campania verificheranno, nei prossimi giorni, la possibilità di costituirsi parte civile nel processo che si aprirà nei confronti dei protagonisti di questo nuovo scandalo sanitario in Campania”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628