Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Imbriani:”Abbiamo fatto il loro gioco”

Scritto da il 8 gennaio 2012 alle 19:46 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

l'allenatore sannita Carmelo Imbriani

Il primo a parlare e ad analizzare la partita è il centrocampista Giovanni La Camera. “Abbiamo avuto alcune occasioni da gol, con Cia ed Altinier, ma è chiaro che se non segni rischi di perdere come poi è accaduto. Purtroppo non è vero che quando l’avversario è in nove poi la partita la vinci. Loro si sono chiusi molto bene e noi abbiamo fatto fatica a creare varchi. Abbiamo provato a creare la superiorità sulle fasce e l’ingresso di Ousmane doveva servire proprio a fare quello. Sull’azione del gol siamo stati ingenui perché abbiamo subito la loro ripartenza e siamo stati puniti”.

Per il centrocampista di Messina la sconfitta non è però un problema mentale, di vittoria già acquisita perché in superiorità: “Non credo sia stato un problema mentale quando ci siamo ritrovati in 11 contro 9. Anche in quel frangente abbiamo giocato seguendo le indicazioni del mister, mettendo palla a terra e provando a creare varchi. C’è un po’ di amarezza per i fischi del pubblico perché abbiamo provato a vincerla anche se non ci siamo riusciti. Abbiamo sposato appieno la filosofia di Imbriani e Martinez che prediligono il gioco e il possesso palla. In più, in questo modo, noi in campo ci divertiamo. Giocheremo così anche a Lumezzane e con le altre squadre che verranno qui e si chiuderanno. Oggi purtroppo è andata male”.

Più lucida ed obiettiva l’analisi del tecnico Carmelo Imbriani che ammette che  i suoi ragazzi non hanno interpretato nel migliore dei modi la partita. “Abbiamo fatto degli errori importanti. Nel primo tempo la squadra ha giocato bene, abbiamo colpito anche un palo. Nel secondo invece abbiamo fatto il loro gioco, ci siamo affidati ai lanci lunghi senza allargare le azioni sulle fasce e giocato troppo centralmente. Un plauso al Foggia, dunque, che nonostante l’inferiorità numerica è riuscita a strappare i tre punti. Anche se ripeto abbiamo anche noi le nostre colpe”.
Il tecnico sannita fa riferimento all’atteggiamento mentale della squadra. “In 9 contro 11 inconsciamente i ragazzi hanno pensato di risolvere la partita da soli. Ma questo è un errore su cui dovremo lavorare”.
Alla fine, però, quello che temeva si è avverato. Imbriani ci rivela che aveva paura di prendere gol con una ripartenza. “Ero impaurito del fatto che potevamo prendere il contropiede. Sapevo che facevano quel gioco lì, avevamo studiato la partita. Per questo ho preferito non rinunciare ad un difensore per una punta in più, ma continuare con lo stesso assetto. Ma nonostante ciò ci hanno punito con una ripartenza”.

Il laterale sinistro Paolo Frascatore parla invece di precipitosità nel cercare la rete. “In superiorità numerica siamo stati troppo frettolosi. Dovevamo cercare di più l’ultimo passaggio anche se loro erano sempre ben coperti. Mi rimprovero di essere arrivato molte volte al cross ma di aver messo poche palle importanti. Però quando fai più volte su e giù per il campo rischi di arrivare poco lucido. Questo è stato sicuramente un brutto colpo, ma le sconfitte spesso servono per uscire più carichi e determinati di prima. Dobbiamo continuare a lavorare con impegno, rialzando subito la testa e facendo bene già contro il Lumezzane”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628