Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Palazzo Mosti, questione Segretario Generale: interpellanza gruppi di opposizione.

Scritto da il 7 maggio 2012 alle 19:32 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

I Consiglieri Comunali formulano appartenente al Gruppo Misto-componente Nuovo Psi, P.D.L., S.I.L, T.E.L, U.D.C e UDEUR, hanno inviato al sindaco Pepe un’interpellanza in relazione alla questione del Segretario Comunale.

‘Nello scorso mese di luglio il Dr. Antonio Orlacchio, che aveva ricoperto l’incarico di segretario Generale già nel corso della precedente consiliatura e poi riconfermato nel maggio dello scorso anno dopo la sua rielezione a sindaco, veniva improvvisamente rimosso dall’incarico anzi, per meglio dire, mandato a casa.
Al suo posto la S.V. nominava altro Segretario nella persona della Dr.ssa Rossella Grasso la quale però dopo poche settimane decideva di tornare nella sua sede di Giugliano di Napoli da ella definita pubblicamente “oasi di legalità”…
Nel frattempo il Dr. Orlacchio si era rivolto al Tribunale del lavoro impugnando il “licenziamento”.
L’autorità giudiziaria dava torto all’operato della S.V. -come fin troppo spesso accade- statuendo che la risoluzione del contratto era stata contra legem e disponeva il reintegro nelle funzioni del Dr.Orlacchio.
Il Tribunale condannava il Comune anche al pagamento di tutte le mensilità non corrisposte dalla data del “licenziamento” oltre alle spese del giudizio ed ai conseguenti danni spregiudicatamente arrecati al primo dirigente del Comune.
Attualmente il Dr. Orlacchio e’ tornato al suo posto di segretario generale mettendo a disposizione la professionalità e le competenza cumulate in tanti anni di onesto e leale lavoro al servizio della comunità beneventana.
Ebbene da fonti giornalistiche si apprende che l’accordo prevede la anticipata risoluzione del contratto di segretario generale con l’impegno del Dr. Orlacchio a presentare contestualmente domanda di prepensionamento nonché a rinunciare ai giudizi in corso.
Tanto a fronte dell’impegno dell’amministrazione a corrispondere gli stipendi non pagati da Settembre a tutto Febbraio, il rateo di tredicesima, le ferie non godute nonché un indennizzo pari a svariate mensilità.
Apprendiamo infine che il Comune intenderebbe richiedere il rimborso del risarcimento danni niente di meno che alla agenzia dei segretari comunali.
‘
Tanto premesso gli scriventi Consiglieri Comunali interpellano la S.V. al fine di conoscere :
- Per quale motivo la S.V. ha deciso di risolvere anticipatamente il rapporto contrattuale con il Segretario Generale Dr. Antonio Orlacchio e a chi si è affidato per l’espletamento degli atti che sono stati poi ritenuti illegittimi ed errati dal Tribunale di Benevento.
- Se, nonostante il reintegro nel posto di lavoro riconosciuto al Dr. Orlacchio, corrisponde al vero che e’ in atto una transazione finalizzata alla risoluzione anticipata del rapporto contrattuale con esso Segretario Generale del Comune di Benevento.
- Se corrisponde al vero che tale accordo prevede -tra l’altro- il riconoscimento di un indennizzo, in favore del Dr. Orlacchio, pari a svariate mensilità.
- Se corrisponde al vero che e’ intenzione della S.V. di richiedere all’agenzia centrale dei segretari comunali la ripetizione del citato indennizzo e in caso positivo a quale titolo e perché.
- Se non ritiene viceversa che la paventata transazione con l’attuale Segretario Generale non si appalesi come ulteriore ingiustificato ed incomprensibile esborso di pubblico denaro, che ben potrebbe essere utilizzato per altre finalità, considerata anche la riconosciuta ed acclarata capacità professionale e lealtà comportamentale del primo dirigente del comune negli ultimi 9 anni.
- Se corrisponde al vero che alla dr. Rossella Grasso, nominata dalla s.v. Segretario generale in sostituzione del Dr. Orlacchio, e che ha esercitato le funzioni dal mese di Settembre a tutto gennaio, sono state corrisposte tutte le indennità previste dalla legge e, in caso positivo, cosa intende fare l’amministrazione, alla luce delle decisioni giudiziarie favorevoli al Dr. Orlacchio, per il recupero di tali emolumenti trattandosi in tutta evidenza di danno erariale determinatosi a seguito e per effetto dell’ingiustificata quanto incomprensibile risoluzione contrattuale in danno del medesimo Dr. Orlacchio.
Si confida in una rapida e precisa risposta in ragione della obiettiva rilevanza e gravità della questione esposta.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628