Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Il Fortore sferzato dal vento e dalla neve.

Scritto da il 7 febbraio 2012 alle 10:20 e archiviato sotto la voce Attualità, Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Dopo la neve che continua a cadere copiosamente – in alcune zone, quelle più elevate, il manto nevoso ha superato abbondantemente il metro e mezzo  di altezza – adesso il nemico più pericoloso è diventato il vento, che sta spazzando tutta la valle del Fortore, al di qua e al di là del Casone Cocca, la dorsale appenninica che divide la valle, impedendo una duratura pulizia delle strade. Infatti in alcuni tratti, il vento è talmente impetuoso che poche decine di minuti dopo il passaggio dello spazzaneve, la strada ritorna ad essere “bianca”, costringendo così gli operatori ad effettuare frequentissimi passaggi, con turni di lavoro estenuanti. Stessa cosa dicasi per i mezzi spargisale, poiché il sale gettato, venendo ricoperto velocemente dalla neve, ha effetti antigelo certamente più limitati. Anche oggi, quindi, la viabilità sulle strade è dappertutto difficoltosa, ed in alcuni tratti critica: la strada provinciale che unisce Montefalcone a San Giorgio la Molara continua a rimanere chiusa proprio a causa dell’abbondante nevicata. Numerosi anche ieri gli interventi di soccorso e di ausilio alla popolazione dei Carabinieri. A Circello, il Comandante della Stazione di Colle sannita è riuscito a raggiungere faticosamente e a piedi, in una contrada isolata e con la neve che arrivava alla vita, la casa di un’anziana pensionata, vedova, rimasta bloccata da tre giorni nella propria abitazione a causa della neve che le impediva materialmente di uscire di casa, portandole provviste e medicinali, che nel frattempo erano terminati. La donna, in preda allo scoramento, aveva telefonato ai Carabinieri chiedendo aiuto. Per prevenire eventuali danni o addirittura vere e proprie tragedie, come è accaduto pochi giorni fa nelle altre aree del Paese interessate dal gelo e dalla neve, ad evitare il possibile crollo di un tetto di una locale azienda agricola, gli stessi militari di Colle sannita hanno operato insieme ai Vigili del Fuoco, alle ditte incaricate dell’esecuzione del “piano neve” e alla locale Polizia municipale, per puntellare e mettere in sicurezza il tetto di una stalla che rischiava seriamente di crollare per il peso della neve, con il serio pericolo di seppellire le oltre centocinquanta pecore che vi avevano trovato riparo. Tralasciando i numerosi interventi, diurni e notturni per aiutare gli automobilisti bloccati in mezzo alle neve con le loro macchine, esposti a temperature costantemente sotto lo zero, anche nelle ore più calde della giornata, sull’opposto versante della valle del Fortore si segnala l’intervento dei Carabinieri di Montefalcone di Valfortore, i quali hanno effettuato un servizio di accompagnamento al personale sanitario della locale guardia medica per lo svolgimento delle visite, poiché i medici erano di fatto impossibilitati a muoversi dalla loro sede per le proibitive condizioni metereologiche.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628