Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Cestistica Benevento, la prima finale è tua.

Scritto da il 4 giugno 2012 alle 14:56 e archiviato sotto la voce Pallacanestro, Sport. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Prestazione senza pecche della truppa di coach Annecchiarico che con un grande secondo tempo supera nettamente il Neapolis Basket.

La Cestistica EdilAppia Benevento si aggiudica la prima finale di playoff del campionato di 1^ divisione superando con il punteggio di 68 – 38 il Neapolis Basket.

La vittoria è giunta la termine di una prestazione di altissimo livello di tutta la squadra, on una difesa impenetrabile che ha impedito ai partenopei di trovare sin dall’inizio il ritmo in attacco per i suoi temibili tiratori.

La sfida ha visto i sanniti sempre avanti nel punteggio ma i partenopei sempre pienamente in partita, all’inizio terzo quarto, grazie soprattutto ad un grande Luca De Masi, l’equilibrio si è rotto con il parziale decisivo di 12 – 0 per i giallorossi.

Nella prima parte il confronto è stato molto combattuto, il Neapolis ha confermato di essere una squadra ben organizzata e ben allenata da coach Fiore Lombardo, brava soprattutto a sfruttare la stazza fisica dei due lunghi Pilato e Sangiovanni he hanno messo in difficoltà i pari ruolo Michele Iuliano ed Andrea Iarriccio.

La Cestistica pur non forzando molto i ritmi in attacco è stata brava a bloccare le iniziative del giocatore più temuto in casa Neapolis, Valerio Di Bernardo, top scorer del campionato.

Annecchiarico ha alternato tutti i suoi uomini in marcatura sul tiratore partenopeo, ma è stato soprattutto De Gennaro a montare su di lui una guardia asfissiante impedendogli di entrare in partita.

Grazie all’ottimo atteggiamento difensivo di squadra, i giallorossi hanno chiuso in vantaggio i due quarti iniziali con il punteggio di 16 – 8 e 31 – 23 pur non riuscendo mai a trovare il break decisivo.

In attacco le difficoltà realizzative di Michele Iuliano, impegnato a fare a sportellate con Pilato, venivano sopperite dalle buone iniziative del fratello Emiliano, di Pierluigi Chiusolo e di Mario De Masi, autore di 5 punti in un minuto ma poi costretto alla panchina a causa del riacutizzarsi del dolore al ginocchio.

La cestistica non riusciva a scrollarsi di dosso quel po’ di tensione legata all’importanza della posta in palio.

Al rientro dopo l’intervallo lungo, gli uomini di Annechiarico decidono che era giunto il momento di far sentire la potenza della capolista, comincia il capitano Luca De Masi che con una tripla da il primo vantaggio in doppia cifra ai suoi, subito dopo si scatena anche Stefanelli, che colpisce due volte da oltre l’arco, ed infine Andrea Iarriccio sempre scaltro sotto canestro.

Il vantaggio arriva intorno ai 15 punti con il Neapolis che praticamente non segna mai, la difesa sannita è da manuale della pallacanestro.

A metà terzo quarto il nervosismo prende il sopravvento in casa napoletana ed è proprio Di Bernardo a pagarne le spese.

Il numero 19 in casacca rossa, dimenticando l’importanza del suo ruolo nella squadra, si intestardisce nelle proteste verso gli arbitri su alcune chiamate ritenute dubbie, la coppia arbitrale avellinese prima sanziona un tecnico e subito dopo decreta la sua espulsione dal campo di gioco.

Luca De Masi realizza 3 liberi su 4 ed il tabellone luminoso, al termine del terzo quarto segna 55 – 34 per la squadra di casa.

Da quel momento in poi la partita sarà sempre in pieno controllo degli stregoni che mostrano al pubblico presente alla Palestra Rummo un basket che è un vero e proprio lusso per la categoria, circolazione di palla velocissima e perfetta esecuzione degli schemi d’attacco.

Tutti e dieci gli atleti a referto ieri, hanno fornito un loro contributo importante dai titolarissimi agli uomini della panchina, da Matteo Ferro prezioso in difesa, e Massimo Musco che con la sua bomba sul suono finale della sirena ha fissato il punteggio sul 68 – 38.

La Cestistica fa sua la prima gara di finale e si avvicina all’obbiettivo promozione, con la gara di ieri la band di Annecchiarico ha lanciato un chiaro messaggio alla concorrenza, i ragazzi vogliono chiudere la stagione imbattuti.

Per far ciò bisogna mantenere alta concentrazione per tutta la settimana, fino alla gara 2 di sabato.

Il punteggio di ieri non deve trarre in inganno perchè l’avversario ha mostrato a tratti di essere in grado di creare difficoltà e queste potranno esser superate solo confermando fino alla fine l’atteggiamento visto in gara 1.

Gara 2 è in programma sabato alla Palaestra dell’ Istituto Tecnico Siani di Via Pietravalle a Napoli, l’orario di inizio dovrebbe essere fissato alle 19.00 ma c’è la possibilità che slitti alle 21.00.

Gara 1 Finale play off Campionato 1^ Divisione

Cestistica Benevento – Neapolis Basket

Risultato: 68 – 38

Parziali: 16-8, 31-23, 55-34, 68-38

Arbitri: Maria Grazia Pisaniello e Fabio Petrillo di Avellino.

Tabellino: Luca De Masi 18, Emiliano Iuliano 7, Andrea Iarriccio 10, Mario De Masi 5, Cosimo Stefanelli 11, Matteo Ferro 0, Michele Iuliano 3, Massimo Musco 3, Umberto De Gennaro 7, Pierluigi Chiusolo 4. All. Bruno Annechiarico.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628