Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Feste del primo maggio, le dichiarazioni di Francesca e De Luca (Pd)

Scritto da il 30 aprile 2011 alle 10:40 e archiviato sotto la voce Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Mirko Francesca – Presidente Cittadino del PD di Benevento

‘In occasione del primo maggio, giorno consacrato alla festa del lavoro e dei lavoratori, qual è appunto il 1 maggio – scrive in una nota Carmine Mirko Francesca – Presidente Cittadino del PD di Benevento – non potevo non esprimere tutta la mia solidarietà a quei lavoratori, in particolare quelli beneventani, penso per esempio ai dipendenti dei centri commerciali, ecc. che in virtù di decisioni a mio avviso opinabili, trascorreranno questo giorno lavorando anziché festeggiando, vedendosi così negato il diritto al riposo, il quale dovrebbe essere a parer mio, un diritto sacrosanto ossequiato non solo in occasione delle feste religiose ma anche di quelle laiche. A tale proposito, mi sento molto vicino alle posizioni, della segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso, nel sostenere che non si può pensare di cambiare le sorti della economia che innegabilmente versa in una fase quanto mai critica, semplicemente tenendo aperti i negozi il primo maggio.
Tengo a sottolineare che il mio sostegno morale non rimane circoscritto alla sola realtà beneventana ma va anche a tutti coloro che come a Milano hanno deciso in questo giorno di scendere in piazza a manifestare, per far sentire l’eco del proprio malessere e delle proprie ragioni ad una classe politica sempre più sorda rispetto ai problemi sociali. Infine il mio pensiero va a tutti i giovani e meno giovani che ogni giorno devono fare i conti con le difficoltà legate alla ricerca del lavoro, alla mancanza di esso o ancor peggio alla sua perdita con tutte le conseguenze a volte anche drammatiche che ne derivano’.

* * * * *

Nicola Danilo De Luca, capogruppo uscente del Pd al Comune di Benevento

“La decisione di sopprimere una doppia festività – scrive in una nota Nicola Danilo De Luca, capogruppo uscente del Pd al Comune di Benevento – è inaccettabile per chi è già quotidianamente sottoposto a condizioni e a turni di lavoro gravosi. Ed è ancora più grave è che ciò avvenga in una data simbolo qual è il primo maggio, consacrata proprio alla difesa dei diritti di chi lavora. Forse qualcuno ignora il significato di questa festa, che non ha un valore puramente celebrativo ma che serve a marcare il ruolo e l’importanza del lavoro all’interno della nostra società. Un valore marcato anche dalla nostra Carta costituzionale, che al primo articolo definisce la nostra ‘una Repubblica fondata sul lavoro’.
La grave crisi economica che stiamo attraversando non può diventare in alcun modo uno strumento di ricatto per le fasce sociali più deboli, come i giovani e i precari, che già hanno difficoltà ad accedere al mercato del lavoro. Né può diventare una scusa per accantonare diritti fondamentali duramente conquistati. Calpestare i diritti non è il modo per affrontare la crisi economica e per risollevare le sorti dei settori in crisi”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628