Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Vicenda Trenitalia, Del Vecchio: ‘Benevento e il Sannio hanno già pagato troppo’

Scritto da il 28 luglio 2011 alle 19:54 e archiviato sotto la voce Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘La denuncia dei sindacati del settore trasporti di Benevento ed Avellino, in merito alla decisione assunta dalla Direzione Regionale campana di Trenitalia di tagliare il personale lavorativo nelle due aree interne, non soltanto va sostenuta ma va ripresa ed alimentata’. A dichiararlo in una nota il vicesindaco di Benevento, Raffaele Del Vecchio.

‘Benevento e il Sannio hanno già pagato troppo gli enormi tagli che sono stati operati nel recente passato, sia per quel che riguarda il trasporto su ferro (contratto di servizio di Trenitalia) che per quello su gomma (finanziamenti regionali al Trasporto Pubblico Locale). Continuare su questa strada equivale ad accanirsi su territori che invece necessitano di collegamenti, in maggior numero e di qualità.

Non è possibile perseverare in una politica che mortifica i territori interni della Campania e i suoi lavoratori, reiterando scelte che sono strettamente ed esclusivamente legate ad una logica aziendalista. E’ infatti evidente che la riduzione del personale è da inquadrare in un continuo processo di smantellamento del nostro sistema di trasporto, che non collima con quella caratteristica di democrazia del servizio ferroviario che deve consentire a tutti i cittadini di avere le stesse possibilità, di essere messi nella condizione di fruire degli stessi fondamentali servizi. Per questo ritengo che la Direzione Regionale di Trenitalia non possa continuare ad agire e muoversi configurandosi esclusivamente come un’azienda privata qualsiasi, slegata dal significato e dal valore sociale che il servizio trasportistico assume.

Più in generale, quella assunta da Trenitalia è una scelta che è in forte contrasto con la politica della nostra Amministrazione comunale. E’ assurdo indebolire ulteriormente il servizio ferroviario a Benevento, perpetrando un processo di isolamento della città di cui ne fanno le spese cittadini e lavoratori, proprio quando la nostra amministrazione è impegnata con tutte le sue forze ad aprire la città al turismo, grazie anche al riconoscimento Unesco, e agli investimenti privati di ampia portata.

In virtù di ciò, auspico, anche sotto l’impulso dell’azione dei sindacati, che Trenitalia possa rivedere le sue scelte al fine di evitare la riduzione di personale prevista dalla Direzione campana e garantire il diritto alla mobilità dei cittadini di Benevento e del Sannio’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628