Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio: Benevento – Carpi, Simonelli: “C’è stata un’involuzione”

Scritto da il 27 novembre 2011 alle 19:27 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Per mister Gianni Simonelli arriva la prima sconfitta stagionale al ‘Ciro Vigorito’. Il tecnico di Saviano deve incassare anche la contestazione dei tifosi che a fine gara si sono assiepati sul piazzale esterno dello stadio per attendere l’uscita del pullman con a bordo i calciatori per far sentire il loro dissenso.

Della sfida, il professore lamenta dei pochi spazi trovati dalla sua squadra. “Abbiamo sofferto nel primo tempo perché loro erano ben schierati e difendevano con aggressività, impedendoci così di trovare spazio, pur mantenendo il pallino del gioco. Abbiamo tenuto a bada anche le loro ripartenze. Dopo il gol siamo andati un po’ in confusione, abbiamo avuto maggiori difficoltà a trovare varchi, pur avendo qualche spazio. Comunque questo non giustifica la nostra prestazione, che certamente non può considerarsi positiva.

Simonelli parla anche di involuzione: “Poco il buono visto oggi. Non ho notato acuti negativi, ma un’involuzione generale. Questa è la realtà. Dovevamo tenere palla a terra. Dovevamo fare giocate veloci e con pochi tocchi. Abbiamo abusato troppo dei cambi di gioco perché non riuscivamo a trovare varchi, i loro esterni si sono chiusi bene. Con i cambi credevo di dare maggior spessore sulle fasce e con l’ingresso di Rajcic speravo di trovare varchi anche centralmente”. Sulla sostituzione di Vacca, che ci era apparso tra i migliori, il professore si giustifica così: “Antonio non l’ho visto in grandissima giornata. In settimana aveva avuto dei problemi e non si era potuto allenare bene. Per cui mi sono regolato di conseguenza”.

Un passaggio il tecnico lo fa anche sulla prestazione di Montini al suo debutto dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto fuori quasi quattro mesi: “Montini ha fatto una buona prestazione, si è mosso bene in profondità, anche se ha avuto difficoltà a trovare spazi”.

Di mercato però non vuole sentir parlare: “E’ immaturo parlare di campagna acquisti. Oggi c’è stata solo una partita non giocata bene”.

In sala stampa presenti anche l’attaccante romano Mattia Montini e il difensore Marco Candrina, chiamato a sostituire l’infortunato Pedrelli.

Così ai giornalisti Mattia Montini: “E’ stata una sorpresa trovarsi negli undici. Ma me la sentivo. La principale difficoltà incontrata dalla squadra? Loro giocavano tutti dietro la linea della palla impedendoci di trovare spazi. A livello di morale non siamo al massimo però verremo fuori. Non c’è nessun blocco fisico perché la squadra si allena regolarmente. Per quanto riguarda il mio ruolo? Posso giocare sia da prima che da seconda punta. Non ho preferenze”.

Della partita parla anche Marco Candrina, visibilmente rattristato per il punteggio: “Sono rammaricato perché il Benevento non ha fatto una grande partita ma anche loro non ci hanno troppo impensierito. Si sono presi i tre punti su un nostro errore. Da questa situazione, comunque, si viene fuori con il lavoro, lottando su ogni pallone e accettando in silenzio le contestazioni. Cercavamo la continuità dopo due risultati utili consecutivi ma non ci siamo riusciti.

I tifosi hanno ragione perché ora la squadra non sta facendo bene ed è giusto accettare anche questo. Sapevamo di incontrare delle difficoltà perché la squadra è formata da elementi nuovi e ci vuole un po’ di tempo. Chiaramente non credevamo di trovarne così tante”.

di Edoardo Porcaro

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628