Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio, Benevento – Carpi 0-1: prima sconfitta interna per i giallorossi

Scritto da il 27 novembre 2011 alle 14:00 e archiviato sotto la voce Calcio, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Benevento alla ricerca della continuità contro la matricola Carpi. La squadra di Notaristefano si sta ben comportando in campionato occupando la zona play off. Ai giallorossi occorre però vincere dando prova di carattere e determinazione come accaduto domenica scorsa contro il Pavia e come mostrato contro le big Sorrento e Taranto davanti al proprio pubblico.

Queste le formazioni:

BENEVENTO (4-3-3): Mancinelli, Candrina, Anaclerio, La Camera (22′st Rajcic), Fogolari, Signorini, Cia, De Risio, Montini, Vacca (11′st Altinier), Pintori (18′st D’Anna).
A disposizione: Corradino, Rinaldi, Frascatore, Sy
Allenatore: Gianni Simonelli

CARPI (4-2-2): Bastianoni, Poli, Lorusso, Perini (18′st Sogus), Cioffi, De Paola, Concas, Memushaj, Kabine (29′st Bova), Eusepi, Potenza (33′st Pasciuti).
A disposizione: Mandrelli, Marchi, Perrulli, Pietribiasi
Allenatore: Egidio Notaristefano

Arbitro: Massimiliano De Benedictis di Bari
Assistenti: Alessandro Vigo e Antonino Oliveri (Acireale)

Rete: 8′st Concas (C)

Ammoniti: 31’pt Concas (C) ; 20’st Fogolari (B); 25’st Memushaj (C);

Angoli: Bn 5, Ca 4

Fuorigioco: Bn 0, Ca 4

Recupero: 2’pt, 4’st

Note: un minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione che ha colpito la provincia di Messina

CRONACA DELLE EMOZIONI

PRIMO TEMPO

Benevento schierato col 4-3-3. Debutto dal primo minuto per Mattia Montini, l’attaccante scuola Roma è stato preferito a Sy e ad Altinier, che si sono accomodati in panchina. In campo dal primo minuto anche il giovane De Risio, preferito a Rajcic.

Carpi in campo col 4-4-2: terminali offensivi la coppia Kabine-Eusepi

Al 9’ tenta un’acrobatica deviazione in rovesciata Potenza, ma la palla sorvola alta sopra la traversa. Da apprezzare il gesto dell’esterno emiliano che è riuscito a trovare la coordinazione sul cross dalla destra dell’esterno Poli.

Al 15’ partita in equilibrio con una leggera prevalenza del Carpi. Il Benevento attende, badando a non scoprirsi.

Al 16’ ci prova dalla lunga distanza La Camera che però non trova la porta.

Al 24’ conclusione dal limite di Memushaj, il fendente è però centrale ed è bloccato a terra da Mancinelli senza difficoltà. Un minuto dopo l’albanese ci riprova, questa volta da posizione leggermente più defilata ed opposta alla precedente: la mira è alta.

Alla mezzora ancora parità. Il Benevento prova a manovrare con più insistenza, ma fa buona guardia la difesa emiliana.

Al 35’ Memushaj calcia direttamente in porta una punizione dai 25 metri, la palla sfiora la bariera terminando di poco a lato alla destra di Mancinelli.

Al 39’ ghiotta occasione per gli ospiti, Memushaj entra in area e la crossa basso all’indietro per l’accorrente Potenza che da due passi spara alto.

Al 43’ azione in velocità del Carpi: dalla destra Concas crossa verso il centro, acrobazia del marocchino Kabine che, in tutta velocità, prova la sforbiciata, la sfera termina però di poco a lato.

Al 46’ ripartenza del Benevento, Vacca serve Montini che in velocità guadagna l’area, poi, anziché servire il liberissimo Cia, prova la conclusione: il tiro è debole ed è bloccato senza problemi da Bastianoni.

Al 47’ Vacca atterrato in area da un difensore, l’arbitro lascia proseguire, poi fischia la conclusioe della prima frazione di gara. Ma il rigore c’era.

0-0 al termine del primo tempo. Il Benevento si vede nel finale. Un’occasione importante  per parte: al 39′ la palla buona è sul destro di Potenza, che però non centra la porta; in pieno recupero quella del Benevento con Montini, che fa tutto bene ma poi calcia debolmente. Eccellente la prova di Vacca fino a questo momento. Nel Carpi in evidenza il centrocampista albanese Memushaj.

SECONDO TEMPO

Al 5’ erroraccio di Fogolari che anziché spazzare la mette verso il centro dell’area, sulla palla è ci arriva Concas, che batte al volo col sinistro: per fortuna la conclusione è telefonata e Mancinelli blocca senza difficoltà.

Al 8’ il Benevento guadagna una punizione dal vertice sinistro dell’area. Bellissima punizione di Pintori che termina di poco a lato

Sul capovolgimento di fronte Carpi in vantaggio: Concas anticipa in spaccata portiere e difensore (Signorini) e la mette dentro. Gelato il Vigorito.

Al 15’ ci prova Pintori che si accentra e calcia in porta: il tiro è debole ed è controllato a terra senza difficoltà da Bastianoni.

Al 21’ botta al volo di Eusepi da buona posizione, la palla sibila il palo alla sinistra di Mancinelli.

Al 27’ Anaclerio dalla sinistra guadagna il fondo e la mette al centro, Montini stacca debolmente e Bastianoni blocca senza difficoltà.

Al 32’ un cross dalla destra di Candrina si rivela una conclusione che Bastianoni è costretto a togliere dall’incrocio.

Al 35’ Anaclerio ha l’occasione per pareggiare i conti, ma da due passi spara in Curva Sud.

Al 41’ ghiottissima occasione per il Benevento. Rimpallo in area emiliana con D’Anna che si ritrova la palla sui piedi. L’esterno di Baiano prova a sorprendere Bastianoni con un pallonetto ma la palla termina sulla traversa. La riprende Anaclerio che si vede deviare in angolo la conclusione. Sfortunati i giallorossi in questa circostanza.

Il Carpi espugna il Vigorito. Per gli uomini di Simonelli prima sconfitta interna stagionale. Fatale l’indecisione difensiva ad inizio ripresa. Il tecnico di Saviano poi ci mette del suo togliendo Vacca e Pintori apparsi i migliori in campo.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628