Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Associazione AMA.RE PRO.BENE contraria alla soppressione Reparto Reumatologia del Rummo

Scritto da il 27 luglio 2011 alle 19:41 e archiviato sotto la voce Sociale. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Con il vento caldo dell’estate torna alla ribalta la richiesta di soppressione del Reparto Reumatologia nell’Azienda Ospedaliera Rummo di Benevento.
Nell’ambito della riorganizzazione della Sanità Campana l’ordine di tagliare dappertutto da parte del Commissario di Governo penalizzerà esclusivamente il Reparto, che, fiore all’occhiello dell’Azienda Beneventana, porta tra l’altro un utile nella voce di bilancio del nosocomio sannita’. E’ quanto scrive in una nota Giuseppe Chiusolo, segretario di AMA.RE PRO.BENE, Associazione Malati Reumatici della Provincia di Benevento che tutela i diritti di questi infermi.
Il paradosso oggi è proprio questo. Un reparto con soli 5 posti letto e che accoglie per il suo prestigio e importanza malati anche da altre province campane, nei piani del Commissario il primo ottobre prossimo sarà chiuso ed inglobato forse alla Medicina Generale.
I malati reumatici, che necessitano esclusivamente di ricoveri programmati, vedrebbero così venir meno il principio di “certezza del ricovero terapeutico”. Il ricovero terapeutico, diritto per le terapie, è il presupposto per i malati reumatici ai fini diagnostici ed un reparto come Medicina Generale non potrà mai gestire ricoveri “programmati” in funzione delle proprie disponibilità.
Rumors indicano una riorganizzazione sanitaria a Benevento veramente singolare. I tagli sembrerebbero solo fittizi: penalizzata la Reumatologia con la chiusura, altri reparti incrementerebbero i loro posti letto.
Allo stato, l’associazione AMA.RE PRO.BENE, Associazione Malati Reumatici della Provincia di Benevento che tutela i diritti di questi infermi, ha ritenuto convocare d’urgenza una riunione per condividere all’interno degli associati il livello di conoscenza del problema e delle decisioni da prendere in maniera collettiva. Per rendere reattive le istituzioni locali, ha coinvolto ed ospitato nella riunione l’assessore comunale Luigi Scarinzi ed il deputato regionale Umberto del Basso De Caro, per conoscere il reale orientamento del Commissario e contestualmente intraprendere decisioni collegiali al fine di ottenere effetti nel seguito.
Utile l’intervento dell’avv. Del Basso. Ha portato a conoscenza degli associati di un Consiglio Regionale dedicato, dunque monotematico, sulla Sanità. Si svolgerà domani giovedì con il Governatore della Campania Caldoro, e dove ci si augura emergerà il nuovo referente alla Sanità, punto strategico per interfacciarsi. Di concerto ha poi suggerito all’assessore Scarinzi, un deliberato di auspicio dal Comune di Benevento verso la Regione, al fine di tutelare gli ammalati reumatici.
Alla luce dei fatti siamo a chiedere solo una razionalizzazione dei tagli ai posti letto. Lasciare in attività un reparto che stravagantemente in tutto il territorio nazionale è ambito e si fa di tutto per acquisirlo, Benevento al contrario, lo ha e lo vogliono sopprimere.
Il malato reumatico necessita di prelievi frequenti, di rapporti con il medico della Reumatologia, di sostegno psicologico e non vuole che si tolga il diritto di curarsi a Benevento.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628