Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Data Center, sottoscritto a Napoli l’accordo tra Comune e Poste Italiane

Scritto da il 23 settembre 2011 alle 17:10 e archiviato sotto la voce Foto, Primo Piano. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Data Center, sottoscritto a Napoli l’accordo tra Comune e Poste Italiane

Sottoscritto stamani a Napoli, presso la sede della Regione Campania, la convenzione tra il Comune di Benevento e le Poste Italiane SpA per l’insediamento a Benevento di un Data Center di interesse nazionale.

Sul lotto assegnato a Poste Italiane, che si estende su un’area di 50.550 metri quadri all’interno della zona industriale di Olivola-Roseto, verranno realizzate infrastrutture per circa 16.500 metri quadri. L’investimento iniziale sarà di circa 70/80 milioni di euro con una ricaduta occupazionale che, nella prima fase, Poste Italiane stima in almeno 100 unità lavorative altamente qualificate. I lavori per la realizzazione del polo ICT inizieranno entro la fine dell’anno e il complesso funzionerà a regime entro tre anni.

Alla successiva conferenza stampa, tenutasi anch’essa presso la sede della Regione Campania, sono intervenuti il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, l’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e il governatore della Campania, Stefano Caldoro. Erano presenti i senatori Pasquale Viespoli e Mino Izzo, i parlamentari Costantino Boffa e Nicola Formichella e il consigliere regionale, Luca Colasanto.

Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, ha innanzitutto ringraziato l’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e il governatore della Campania, Stefano Caldoro per l’attenzione rivolta al territorio beneventano, oltre che i rappresentanti istituzionali per il sostegno che hanno assicurato all’iniziativa nelle fasi che hanno preceduto la firma della convenzione. “Benevento ha tante carte da giocarsi per tentare un rilancio occupazionale e territoriale – ha proseguito Pepe -. Insieme alla logistica, alla cultura e alla qualità ambientale oggi si rafforza anche il segmento dell’ICT. L’accordo odierno rappresenta il primo segnale di un riequilibrio territoriale che deve vedere Benevento e il Sannio sempre più protagonisti all’interno della regione Campania. Il Sud funziona se funzionano Napoli e la Campania, così come la Campania funziona e se funzionano anche le aree interne”.

Un’analisi, quest’ultima, che è stata condivisa dal presidente della Giunta regionale della Campania, che a sua volta ha sottolineato le peculiarità del territorio sannita ed ha annunciato che la provincia di Benevento verrà coinvolta attivamente all’interno del Forum delle Culture, anche alla luce del recente inserimento della Chiesa di S. Sofia nel patrimonio mondiale dell’Unesco.

L’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, a sua volta ha sottolineato che la scelta di Benevento da parte di Poste Italiane per un investimento così importante è avvenuta seguendo logiche esclusivamente imprenditoriali: “Abbiamo scelto le migliori condizioni possibili, spinti anche dalla qualità mostrata dagli interlocutori”. Sarmi ha, infine, spiegato che l’investimento avrà una duplice valenza: “Innanzitutto sarà rivolto ai nostri utenti, che oggi ci consentono di realizzare 50 milioni di transazioni al giorno. E, nello stesso tempo, coinvolgerà le realtà imprenditoriali del territorio, che potranno utilizzare la capacità di calcolo della struttura assicurandosi un notevole vantaggio competitivo”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628