Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Campoli di Monte Taburno, smaltimento illecito rifiuti: due arresti

Scritto da il 23 giugno 2011 alle 13:16 e archiviato sotto la voce Ambiente. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nell’ambito dei predisposti servizi per contrastare i reati in materia ambientale, i militari della Stazione Carabinieri di Cautano hanno tratto in arresto due cittadini rumeni T.M., 24enne pregiudicato e M.V., 19enne, entrambi domiciliati presso il campo nomadi di Casalnuovo (NA) poiché, in assenza di qualsiasi autorizzazione prescritta dalla normativa vigente, effettuavano un’attività di raccolta, recupero e trasporto rifiuti ferrosi ingombranti.

Nella serata di ieri, i due sono stati fermati dai militari operanti in via San Nicola Vecchio del comune di Campoli di Monte Taburno mentre trasportavano, a bordo di un automezzo, di proprietà di un altro cittadino rumeno, circa due metri cubi di materiale ferroso di vario tipo (barre in ferro, tubi in rame, lamiere in alluminio, un elettrodomestico, parti di autovettura ed altro). L’automezzo ed il carico sono stati sottoposti a sequestro, mentre gli arrestati, al termine delle operazioni di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Benevento.

Allo stato, nell’ultimo periodo e nella specifica competenza della gestione delle attività illecite connesse con la gestione dello smaltimento nella provincia non si segnala la presenza di gruppi criminali organizzati. Pur tuttavia, i reparti dipendenti dal Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, dall’entrata in vigore della nuova legge del 24.01.2011 che ha modificato la normativa in materia di rifiuti (legge n.210 del 30.12.2008) hanno operato una incessante attività di contrasto su tutto il territorio provinciale, che ha consentito finora di ottenere i seguenti risultati:

- 31 persone arrestate, di cui 12 stranieri (10 rumeni e 2 indiani);

- 17 persone deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente, di cui 6 stranieri (rumeni);

- sequestro di 14 veicoli utilizzati per il trasporto dei rifiuti;

- sequestro di 5 superfici per complessivi 20 mila mq adibite a discariche abusive;

- sequestro di 3 mila mc di rifiuti speciali pericolosi e non.

L’attività di contrasto dei reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento è stata illustrata dal Comandante Provinciale, Colonnello Antonio Carideo, il 7 giugno scorso in sede di audizione della Commissione Parlamentare d’inchiesta sulle attività illecite connesse con il ciclo di rifiuti, riunitasi presso la Prefettura di Benevento.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628