Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Artigianato e piccola impresa: in arrivo il contratto per il settore edile

Scritto da il 23 aprile 2011 alle 18:09 e archiviato sotto la voce Lavoro. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Dopo diversi incontri e dopo esami approfonditi della piattaforma, le Associazioni dell’Artigianato e della Piccola Impresa – Confartigianato, CLAAI, Casartigiani, CNA, Confapi, i sindacati del settore edile aderenti a CGIL CISL e UIL – hanno raggiunto un primo importante risultato in direzione della stipula del Contratto Integrativo Regionale per i dipendenti delle imprese edili.
Ciò, in via preliminare, serve a rendere strutturali le relazioni sindacali tra le parti sociali, finora limitate e discontinue, con ricadute non positive nei processi di crescita del settore.
L’importanza strategica del settore delle costruzioni nella Regione Campania, sia sotto il profilo economico che sotto l’aspetto sociale, rende necessario il rafforzamento degli istituti e delle azioni volti a migliorare le condizioni di lavoro, con l’obiettivo di sconfiggere l’abusivismo ed il lavoro nero, di attrarre nel settore manodopera giovane e di tutelare ed incrementare le realtà imprenditoriali locali.
In tal senso, è propedeutico rafforzare il sistema della bilateralità attuando tutti gli strumenti utili per tale ampliamento, con particolare riferimento alla formazione professionale continua, quella di primo ingresso e all’apprendistato professionalizzante di cui si intende promuovere la diffusione.
E’ stata così sviluppata l’ipotesi di accordo del contratto integrativo regionale.
Si tratta del primo accordo integrativo delle associazioni artigiane campane del comparto edilizia.

Si raggiunge così, dopo un lungo ed – a volte – difficile confronto un risultato che i lavoratori e le imprese artigiane del settore edile attendevano.
Le Associazioni dell’Artigianato e della Piccola Impresa – Confartigianato, CLAAI, Casartigiani, CNA e Confapi- si dichiarano soddisfatte per l’esito della trattativa , sia per i contenuti che per i tempi nei quali è stata raggiunta l’intesa e intendono ringraziare la delegazione trattante che ha lavorato alacremente per il raggiungimento del buon esito della vertenza.
L’ipotesi di accordo, sulla scorta di quanto previsto nel CCNL e territoriali di riferimento, ha l’obiettivo prioritario di garantire il pieno coinvolgimento di tutte le parti sociali nel governo del sistema bilaterale garantendone l’unitarietà auspicata dalle stesse.
L’accordo impegna le parti ad intraprendere tutte le iniziative occorrenti per definire la presenza delle Associazioni dell’Artigianato e della Piccola Impresa , con rappresentanza paritaria, nella gestione degli Enti Bilaterali già costituiti ( Casse Edili, Scuole Edili, CPT, ecc.) fino ad oggi gestite solo dalle Associazioni dei costruttori e delle grandi aziende. In tal modo si valorizzano e si rendono visibili le migliaia di aziende artigiane e piccole imprese che rappresentano tanta parte dell’economia regionale.
A tal fine, finalmente, dovrà essere riconosciuta presso le Casse Edili costituite, l’applicazione di tutti i contratti nazionali e territoriali vigenti del settore.
Le Associazioni dell’Artigianato e della Piccola Impresa rivolgono uno accorato invito ai sindacati dei lavoratori affinché sia sottoscritto in tempi rapidi il contratto integrativo definitivo così da rendere immediatamente operativo quanto in essa previsto.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628