Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Benevento, furto telematico di identità su facebook: tre denunce

Scritto da il 22 luglio 2011 alle 13:10 e archiviato sotto la voce Cronaca. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Benevento, al Comando del Sostituto Commissario della Polizia di Stato Giovanni DE LUCIA, ha portato a compimento nelle ultime ore un’articolata attività d’indagine relativa ai numerosi episodi di “accesso abusivo a sistemi informatici finalizzato al furto telematico d’identità ed alla sostituzione di persona”, consumati sul social network statunitense Facebook.
“Sempre con maggior frequenza, ha precisato il comandante DE LUCIA, si presentano in ufficio cittadini, soprattutto di giovane età, che denunciano la presenza su Facebook di falsi profili a loro intestati mediante i quali vengono, in più casi, postate frasi ingiuriose o pubblicate foto oscene. La sorpresa si verifica però successivamente, quando, nella maggioranza dei casi, appuriamo che ad effettuare queste operazioni sono amici e compagni di scuola o università dei denuncianti. Molti ragazzi infatti non hanno cognizione delle conseguenze penali a cui vanno incontro nel creare falsi profili dei loro amici, dei loro ex-fidanzati o, peggio ancora, nell’impossessarsi e cambiare le password di accesso alla posta elettronica di quest’ultimi. Fingersi in rete un’altra persona, anche per un semplice scherzo e/o postare messaggi ingiuriosi nei confronti di altri soggetti, pubblicare foto di persone senza averne preventivamente richiesto a questi il consenso, potrebbe rivelarsi alla fine, oltre che uno scherzo di cattivo gusto, un’esperienza spiacevole”.
Gli uomini della squadra criminalità informatica della Polizia delle Comunicazioni di Benevento hanno compiutamente individuato, dopo mesi di accurate tracciature telematiche e precisi riscontri tecnici in collaborazione con gli uffici legali di Facebook, due diciannovenni di Pietrelcina P. U. e C. F. e una ventottenne di Airola (BN).
Gli stessi sono stati deferiti alle competenti Autorità Giudiziarie della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento in stato di libertà per i reati di “accesso abusivo a sistemi informatici finalizzato al furto telematico d’identità, sostituzione di persona ed ingiurie”.
I due ragazzi, approfittando di alcune reti wireless private, prive di protezione e dislocate in città, avevano creato un falso profilo facebook di un loro comune amico ridicolizzandolo in rete mediante la pubblicazione di alcune foto private.
La donna invece, utilizzando la connessione internet abilitata dal telefono cellulare del proprio datore di lavoro, aveva creato un falso profilo facebook di un’amica.
Aveva poi richiesto l’amicizia di alcuni conoscenti della donna e subito dopo aveva preso a postare messaggi ingiuriosi nei confronti di una terza persona al fine di far ricadere eventuali responsabilità penali proprio sull’amica a cui apparentemente era intestato il profilo.
In entrambi i casi, a tradire i rei ed a permetterne la materiale individuazione, alcuni piccoli errori tecnici, commessi nella certezza assoluta di poter operare indisturbati nella rete internet utilizzando connessioni telematiche non protette ed intestate ad ignari cittadini sanniti, sui quali in caso di indagini, sarebbero ricadute eventuali responsabilità penali.
Sono tuttora in corso ulteriori indagini finalizzate ad individuare i responsabili di altri analoghi episodi denunciati nel Sannio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628