Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Incarichi dirigenziali, Bosco (Uil): ‘Corretto il comportamento dl commissario’

Scritto da il 22 aprile 2011 alle 17:50 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La segreteria provinciale della UIL di Benevento ha commentato la deliberazione commissariale (n. 1 del 21.04.2011) adottata dal commissario Giovanna Stefania Cagliostro, a proposito degli incarichi dirigenziali

”Nella deliberazione sono state istituite – si legge nella nota – anche le seguenti 8 (otto) posizioni organizzative, che resteranno in piedi fino alla conclusione delle procedure concorsuali per i dirigenti e comunque sino all’insediamento della nuova Amministrazione:
a) Settore lavori pubblici;
b) Settore urbanistica;
c) Settore attività produttive agricoltura servizi per conto dello stato;
d) Settore traffico ambiente verde e patrimonio;
e) Settore servizi sociali e istruzione;
f) Settore legale;
g) Settore cultura sport formazione lavoro CED;
h) Settore polizia municipale.

Ai titolari di tali posizioni organizzative, da individuarsi tra i dipendenti di categoria D, andrà attribuito l’importo di € 12.911,42 per tredici mensilità, oltre la retribuzione di risultato”.

Il segretario generale della Uil di Benevento, Fioravante Bosco, questa mattina si è recato a Palazzo Mosti e ha avuto modo di incontrare il commissario prefettizio Giovanna Stefania Cagliostro ed il suo vice Elvira Nuzzolo. Il leader della Uil sannita ha voluto sottolineare la “necessità di far pubblicare sul sito istituzionale e all’albo pretorio tutte le determinazioni dirigenziali adottate dal 1° gennaio 2011 a tutt’oggi per sgombrare ogni dubbio circa la linearità amministrativa tenuta dai dirigenti che erano in servizio sino all’inizio della gestione commissariale.
Il comportamento tenuto sinora da parte del commissario prefettizio Cagliostro è assolutamente corretto ed in linea con i principi dettati dal T.U.E.L. n. 267/2000. Dopo i pronunciamenti della Corte dei Conti a sezioni riunite n. 12, 13 e 14 del 2011, secondo cui anche per gli enti locali si applica, in tema di nomina dei dirigenti, l’art. 40 del decreto legislativo n. 150/2010, non era possibile mantenere in servizio i dirigenti esterni e quelli scelti tra i dipendenti comunali di categoria D. Insomma, un rigore istituzionale da parte del commissario Cagliostro e dei due sub-commissari che mi auguro sarà tale sino al termine della competizione elettorale”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628