Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Il Pid propone una bretella tra San Vito e Via Napoli

Scritto da il 22 aprile 2011 alle 17:32 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Una bretella ad alta sostenibilità ambientale di poche centinaia di metri per collegare la Contrada San Vito con la Gran Potenza e Via Napoli. Servirà a superare l’intasamento della statale Appia, unica arteria oggi esistente, che viene utilizzata dagli automobilisti per raggiungere i plessi scolastici delle scuole elementari e materne, i centri commerciali della zona e i comuni della Valle Caudina.
Questa – si legge nella nota – la proposta del Pid per migliorare la qualità della vita degli abitanti delle due contrade, San Vito e Gran Potenza, località nelle quali l’inquinamento ambientale raggiunge picchi elevatissimi nelle ore di punta dopo da un traffico veicolare rallentato dalla presenza dei plessi scolastici delle elementari e delle materne, da quello commerciale di tir e camion e degli autobus di linea che devono raggiungere i comuni della valle Caudina. Traffico che negli ultimi anni ha subito un forte appesantimento a causa della localizzazione in contrada San Vito di un noto centro commerciale senza che le varie amministrazioni che si sono succedute in città hanno mosso un dito per risolvere il grave problema.
“Spiegheremo dettagliatamente la nostra proposta ai cittadini delle contrade San Vito, Gran Potenza e agli abitanti del Rione Libertà – dichiara il coordinatore provinciale del Pid Antonio Verga – e come ridurre il forte impatto ambientale e l’elevato inquinamento che colpisce in particolar modo i residenti. L’intervento – continua Verga – prevede la costruzione di una bretella stradale lunga sette, ottocento metri il cui costo non supererebbe gli ottocentomila euro a fronte del quale i benefici ambientali sarebbero elevatissimi, per la riduzione dell’inquinamento e per i risparmi economici dovuti ai minori tempi di percorrenza e di consumo di carburanti, costi che sono quantizzati ammortizzabili in pochi mesi. I
l Pid – conclude il coordinatore Verga – chiede il consenso dei cittadini presentando progetti e proposte concrete per la città, evitando di associarsi al coro rissoso e agli scontri personali cui stiamo assistendo in questi giorni. Né tantomeno intende associarsi ai sogni dei tanti innovatori, che in quest’ultimo trentennio hanno avuto il grande merito di aver fatto regredire il Sannio ad una delle ultime province italiane, com’è possibile evincere dagli studi e dai monitoraggi economici dei maggiori istituti di ricerca e di statistica del settore”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628