Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Concorso Enologico Nazionale ‘Bacco e Minerva’, il 24-25-26 marzo al ‘Mario Vetrone’di Benevento

Scritto da il 22 marzo 2011 alle 17:58 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

36 Scuole provenienti di tutta Italia, con circa 150 esperti, professori e allievi dei Comuni più importanti e rinomati della prestigiosa produzione vitivinicola nazionale, si sfideranno a Benevento, presso l’Istituto Agrario ‘Mario Vetrone’ di Piano Cappelle nel corso della 10a Edizione del Concorso Enologico Nazionale ‘Bacco e Minerva’ che si svolgerà nei giorni 24, 25 e 26 marzo. Il meglio dei vini nazionali verranno giudicati sia da esperti che dagli studenti degli Istituti agrari ed enologici in tre diversi Concorsi finalizzati comunque a promuovere e valorizzare sia la conoscenza che l’educazione alla produzione vitivinicola nazionale.
Manifestazioni collaterali di ‘Bacco e Minerva’ 2011 saranno: la presentazione di prodotti tipici italiani dell’agroalimentare; la degustazione della tipicità dell’enograstronomia sannita; Convegni e dibattiti sul ruolo dell’agricoltura nell’Europa mediterranea.
Questo in sintesi ‘Bacco e Minerva 2011’presentata oggi nella Sala Iasevoli all’Istituto ‘Mario Vetrone’ di Benevento nel corso di una Conferenza Stampa.
L’Istituto di Piano Cappelle è mobilitato per tale appuntamento, essendo risultato vincitore con il vino ‘Falanghina’ della passata Edizione del Premio, svoltasi ad Alba (CN).
Il prestigio dell’Istituto scolastico beneventano ha ottenuto dunque un nuovo riconoscimento che ha molto contributo a far sì che, su proposta della Provincia di Benevento e con l’apporto della Camera di Commercio, fosse riconosciuto dalla Regione Campania quale Istituto Tecnico Superiore in campo agrolimentare, l’unico riconosciuto sul territorio regionale, per il quale è in corso di registrazione la Fondazione. Il nuovo Istituto, che vedrà dunque la partecipazione anche dei privati, sarà un polo di eccellenza per il territorio locale e regionale a conferma peraltro delle vocazione vitivinicola di grande parte del Sannio.
La manifestazione ‘Bacco e Minerva’ è stata presentata dalla dirigente scolastica prof.ssa Grazia Pedicini, che ha ricordato il patrocinio del Ministero dell’istruzione e la Confederazione Nazionale dei Consorzi Volontari per la Tutela delle Denominazioni di Origine dei Vini Italiani (FEDERDOC). I tre diversi Concorsi sono:
1) ‘Bacco e Minerva’, consistente nel confronto tra i vini prodotti dagli Istituti Tecnici e Professionali per l’agricoltura. La manifestazione ha il fine di promuovere e valorizzare attivamente la conoscenza e l’educazione ai vini italiani, stimolando gli studenti dell’ultimo anno degli istituti agrari ad un’applicazione sempre più attenta delle tecniche enologiche mirata al miglioramento della qualità del prodotto.
2) ‘Bacco Giovani’, che si fonda su una Commissione di studenti di assaggio e valutazione dei vini in concorso. Rappresenta un’occasione per i futuri diplomati degli istituti, con specializzazione in viticoltura ed enologia, di mettere in pratica le competenze acquisite nella conoscenza delle qualità organolettiche e nella tecnica di valutazione dei vini.
3) ‘Premio Minerva’ per una ricerca originale in agraria. Il Premio è riservato agli studenti per il miglior lavoro di ricerca che tratti gli aspetti culturali, tecnici e scientifici legati alle produzione tipiche dei loro territori.
L’edizione del 2011 di ‘Bacco e Minerva’ è sostenuta, ha detto infine la dirigente Pedicini, da una pluralità di Aziende dell’agroalimentare sannita: e anche questo dà la misura della eccezionale importanza della manifestazione anche ai fini della promozione territoriale del Sannio.
Il presidente di Europea Italia, Ispettore scolastico Giuseppe Murolo, ha dal canto suo illustrato alla Stampa il ruolo e la funzione degli istituti agrari quali laboratori didattici di innovazione e luoghi reali di crescita culturale del soggetto perché fondati sul concreto rapporto con la realtà produttiva ed imprenditoriale aziendale.
L’assessore alle attività produttive della Provincia, Carmine Valentino, nel confermare il pieno sostegno della Provincia sannita all’iniziativa e la multidisciplinarietà dell’apporto per quanto concerne le politiche formative e scolastiche e quelle produttive e di sviluppo territoriale, ha affermato che il territorio sannita, con l’apporto della sinergia istituzionale e la cooperazione pubblico-privato, ha colto molte delle opportunità che si sono dischiuse negli ultimi anni con le politiche di sviluppo co-finanziate dall’Europa ed ha sottolineato l’importanza del decollo del Progetto Integrato di Filiera ‘Vitis’ dedicato proprio alla vitivicinoltura sannita. L’assessore ha ricordato quanto incida sul PIL provinciale la produzione vitivinicola e quanto essa appartenga alla identità culturale e territoriale locale. Nel sottolineare il prestigio del riconoscimento della Istituzione del Tecnico Superiore in campo agro-alimentare quale nuovo volano di sviluppo locale, l’assessore Valentino ha formulato gli auguri a tutti i partecipanti alla nuova Edizione del Premio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628