Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Vendemmia Verde 2011, Masiello: ‘Informare e formare per promuovere la qualità’

Scritto da il 22 febbraio 2011 alle 18:19 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Gennaro Masiello, presidente della Camera di Commercio di Benevento, plaude all’azione di promozione della vendemmia verde 2011, portata avanti in queste settimane dal presidente del Consorzio Tutela Vini Samnium, Libero Rillo che ha tenuto diversi incontri sia presso la sede camerale sia itineranti sul territorio, per discutere con gli degli aderenti al Consorzio sulla programmazione della vendemmia verde 2011.
“I molti incontri promossi sul territorio dal Consorzio Samnium – ha sottolineato Gennaro Masiello, presidente dell’Ente camerale sannita – rappresentano un valore aggiunto la provincia di Benevento, comprensorio ad alta vocazione vitivinicola, che dalla pratica della Vendemmia verde può di certo mutuare un approccio positivo del prodotto al mercato. Informare e formare per promuovere la qualità è uno degli aspetti privilegiati dal Consorzio Samnium, a cui va tutto l’apprezzamento della Camera di Commercio”.
La vendemmia verde è passata oramai da buona pratica agricola ad aiuto di mercato. La riduzione del carico produttivo per ceppo era un intervento mirato alla salvaguardia della qualità, ora è anche una misura di sostegno al mercato. Il diradamento dei grappoli d’uva è una pratica agricola che, osteggiata dai viticoltori negli anni 1980, ha preso sempre più piede, specie nei territori naturalmente vocati.
“Scopo degli incontri tenuti dal Consozio Tutela Vini Samnium – aggiunge il presidente Libero Rillo – è quello di riuscire a programmare la vendemmia verde per l’anno 2011 con l’intento di raggiungere due obiettivi ambiziosi: riuscire ad eliminare dal mercato l’uva in surplus in modo da garantire all’uva che resterà sul mercato prezzi più decorosi e giusti; riuscire ad eliminare dal mercato l’uva di scarsa qualità. In questo modo si avrà meno uva e più qualità. Tutto dovrebbe aiutare i produttori di uva che negli ultimi anni hanno visto un calo repentino dei prezzi delle uve”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628