Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Bosco (Uil): ‘Con la nuova Finanziaria si penalizzano le fasce deboli’

Scritto da il 21 luglio 2011 alle 17:12 e archiviato sotto la voce Attualità, Lavoro. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Si è riunito, ieri, il Comitato Direttivo della UIL di Benevento per affrontare le numerose questioni sociali che riguardano i cittadini sanniti. Sotto la lente d’ingrandimento la manovra Finanziaria del Governo e la questione dei rifiuti in Campania.

“L’indiscriminata riduzione dei trasferimenti agli Enti locali – evidenzia Fioravante Bosco, segretario della Uil di Benevento – mette in forte dubbio la possibilità di erogare servizi ai cittadini nei trasporti, nella sanità, nei servizi socio-assistenziali e nella scuola. La Finanziaria risulta, senza ombra di dubbio, iniqua.
La Uil di Benevento, pur ribadendo che deve essere perseguito l’obiettivo dell’azzeramento del deficit pubblico entro il 2014, così come indicato dall’Unione Europea, esprime forti preoccupazioni sulla manovra economica.
Il Governo, infatti, aumenterà la pressione fiscale sulle fasce deboli, e intanto non accenna a perseguire l’obiettivo del taglio dei costi della politica. Non ci risulta neanche che sia stato stilato un piano dettagliato sull’accorpamento dei comuni con meno di 5.000 abitanti, mentre si blocca di nuovo la contrattazione nazionale per i lavoratori del pubblico impiego, sino al 31 dicembre 2014”.
Sulla questione rifiuti Bosco e la Uil hanno le idee chiare: “Il problema va risolto definitivamente facendo in modo che, a partire dalla Provincia di Napoli, si metta in atto un ciclo integrato dei rifiuti. Il Sannio, che ha già dato la propria solidarietà più volte, non può più subire sversamenti indiscriminati di rifiuti napoletani, in mancanza di provvedimenti risolutivi”.
Dell’accordo interconfederale tra sindacati e Confindustria ha parlato Fulvio Bartolo, segretario regionale della Uil: “Il giudizio è positivo. Con il modello di rappresentanza si salvaguardia il ruolo fondamentale delle Rsu democraticamente elette dai lavoratori e nello stesso tempo si assegna un ruolo contrattuale anche alle Rsa, con la verifica sottoposta a referendum.
La certificazione della rappresentanza, oltre a favorire la contrattazione territoriale ed aziendale nel quadro delle certezze dei diritti sanciti dal contratto nazionale, determinerà in modo palese e certo il reale peso di tutte le Organizzazioni Sindacali”. A margine della riunione, tra gli altri, sono intervenuti: Giuseppe Pagliuca (Uil Trasporti), Giuseppe Forgione (Uilm), Maria Rosaria Cecere (Uila), Luigina Piattaluga (Uil Scuola) e Giuseppe Iannuzzi (Camera Sindacale Uil).

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628