Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Solenne processione di Gesù Morto, alle 19 dalla Chiesa di S. Anna

Scritto da il 21 aprile 2011 alle 11:43 e archiviato sotto la voce Sociale. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il 22 aprile, venerdì santo, alle ore 19, come ogni anno, dalla chiesa di S. Anna, in Corso Garibaldi, muoverà la processione di Cristo Morto.
Percorso: Corso Garibaldi, Piazza Castello,Via XXIV Maggio, Piazza Risorgimento, Via Perasso, Corso Garibaldi, Chiesa S. Anna. Presso piazza S. Sofia l’immagine della Vergine Addolorata si aggiungerà al corteo religioso.
Lungo il percorso verranno pronunciate le Sette Parole che Gesù disse dall’alto della croce: 1- Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno, 2 – Ho sete; 3 – Donna, ecco tuo figlio … Figlio, ecco tua madre; 4 – Oggi sarai con me in paradiso; 5 – Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato ?; 6 – Tutto è compiuto; 7 – Padre, nelle tue mani affido il mio spirito
Il parroco di S. Anna, d. Domenico Barbati, missionario del Prez.mo Sangue, così commenta le Sette Parole di Gesù : “ Gesù comincia la sua vita pubblica con otto parole: le beatitudini; la finisce con sette parole dall’alto della croce. Le Beatitudini della montagna sono il preludio del suo insegnamento; le Sette parole del Golgota ne sono la corona finale, la conclusione. Queste ultime scaturiscono da quelle; le prime si completano con le ultime. Le Sette Parole dalla croce non sono altro che la traduzione sanguinosa delle Otto Beatitudini.
Quando una persona amata, un padre diletto, una mamma affettuosa muoiono, le loro ultime parole scendono sui sopravvissuti come una cosa sacra e veneranda. Possiamo, perciò, dimenticare quelle ultime parole di Gesù che sono l’espressione del suo amore misericordioso nei nostri riguardi? …Egli pronuncia sei parole che hanno come oggetto l’umanità intera; una sola, l’ultima è per se stesso: è un dialogo con il Padre”.
Il maestro Gianluca Bocchino reciterà brani ispirati alle “Sette Parole di Cristo”, coadiuvato da d. Salvatore Soreca e da operatori della comunità parrocchiale di Sant’Anna. Saranno diffuse musiche di alcuni dei più importanti autori classici, selezionate secondo i profondi significati del testo.
Al termine della solenne processione, l’Arcivescovo Mons. Andrea Mugione rivolgerà la sua parola alla città ed impartirà la benedizione.
Si ricorda che quella del Venerdì Santo vuole essere una processione di fede, per cui si raccomanda caldamente un atteggiamento di silenzio, di preghiera e di sincera devozione.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628