Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Piano Trasporto Pubblico Locale, presentata la bozza

Scritto da il 20 luglio 2011 alle 18:43 e archiviato sotto la voce Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Presentata ai Sindaci del Sannio la bozza del Piano del Trasporto Pubblico Locale (Tpl) della Provincia di Benevento. Ad illustrare i contenuti del documento sono stati: l’ing. Gianvito Bello, assessore provinciale delegato ai trasporti, e il prof. Mariano Gallo dell’Università degli studi del Sannio, che coopera con l’ente per la gestione di questa delega. Erano presenti, per la Commissione consiliare ai trasporti, i consiglieri Renato Lombardi, che la presiede, e Dante Molinaro.

I lavori sono stati aperti dall’assessore Bello. Egli ha spiegato che, in questa fase di transizione tra il vecchio ed il nuovo ordinamento in materia di gestore unico del Trasporto pubblico locale, mentre l’ente Provincia si sta rappresentando a bandire la gara per l’affidamento del servizio, si è inserita una manovra finanziaria del Governo centrale e di quello regionale che ha sottotratto molte risorse al settore, costringendo ad un brusco ridimensionamento dell’offerta sul territorio. Il Sannio, in questo contesto, ha precisato Bello, ha patito tagli inferiori rispetto alle altre realtà, e, comunque l’assessorato ha cercato di gestire la meglio la nuova situazione limitando gli effetti negativi per l’utenza. La bozza di Piano provinciale, redatta sulla scorta del Piano di servizi regionale e che si presenta alle Amministrazioni territoriali locali, ha aggiunto Bello, vuole appunto essere una risposta a questa nuova situazione ed intende sollecitare la concertazione con tutti i Soggetti interessati alla gestione della mobilità. Il Piano provinciale vuole dare una risposta concreta soprattutto ai portatori di handicap ed intende implementare le Circolari nelle aree più disagiate del territorio, cioè Alto Tammaro e Fortore. Nell’attuale regime di proroga dei contratti di servizio con le Concessionarie delle autolinee, ha quindi detto Bello, si è registrata una sola grande difficoltà per una Azienda di servizi, ma ha dichiarato l’assessore, si sta cercando anche in questo contesto di riaffermare la tutela dei diritti dei lavoratori dell’Azienda stessa e dell’utenza. Bello ha infine chiesto ai Sindaci di voler cooperare alla stesura del Piano con Osservazioni e proposte che saranno vagliate con la dovuta attenzione, nell’ambito della ‘governance’ dei processi decisionali che l’Amministrazione della Rocca dei Rettori si è data.

E’ stata quindi la volta del prof. Gallo, che è entrato nel dettaglio del Piano. ‘La riduzione forte delle risorse finanziarie pubbliche per il Tpl ha avuto come conseguenza la necessità di portare i servizi nel Sannio dai precedenti 4,4 milioni veicolo-chilometro agli attuali 3,7: la progettazione della Provincia non poteva non tenere conto di questo vincolo. Ci si è dati dunque l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto sull’utenza cercando di salvaguardarne le esigenze. Il massimo riguardo è stato riservato soprattutto ai pendolari della Scuola e dell’Università e ai dipendenti pubblici e privati che si debbono spostare tutti i giorni da un capo all’altro del Sannio. Abbiamo dunque lavorato affinché risultasse aumentata l’appetibilità dei servizi nelle ore di maggiore utilizzo, calibrando il Piano in rapporto alle esigenze di mobilità verificata sui dati aggiornati. Si è dunque passati alla progettazione dei servizi secondo alcuni criteri generali e cioè: 1) si è voluto garantire che ogni Comune avesse assicurata una corsa verso il capoluogo entro le ore 8,20 e di ritorno entro le ore 18.00. Per l’utenza scolastica, in modo particolare, si sono salvati i collegamenti dopo le ore 14.00; 2) sulle linee con una maggiore domanda sono state introdotte nuove corse’.

Sulla base di queste note introduttive, il prof. Gallo ha poi illustrato, con una serie di cartine, le diverse corse di autolinee che il Piano prevede.

I Sindaci presenti hanno quindi svolto le proprie osservazioni e proposte che, comunque, così si è deciso, verranno formalizzate per iscritto alla Provincia.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628