Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

L’artista sannita Francesca Barone a Santa Caterina dello Ionio

Scritto da il 20 luglio 2011 alle 12:59 e archiviato sotto la voce Foto, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

L’artista sannita Francesca Barone a Santa Caterina dello Ionio

Un convegno internazionale dal 29 luglio al 3 agosto a Santa Caterina dello Ionio, in provincia di Catanzaro, sulla neo corrente artistico-letteraria ‘Poesipittura’ dell’artista sannita Francesca Barone. La giovane artista di Ceppaloni, conosciuta nel mondo letterario italiano per essere stata premiata in diverse manifestazioni nazionali ed internazionali e di aver creato una Corrente Artistica Letteraria “Poesipittura” e che ha avuto i suoi sviluppi in campo internazionale. E’ socio onorario dell’Accademia Universale di Lettere e Scienze ‘Parthenope’, diploma accademico Olimpionica della Cultura con Encomio Solenne dall’Accademia Nazionale d’Arte e Cultura. Ha frequentato e frequenta salotti letterari come quello di Tina Piccolo e Vincenzo Russo. Le sue Poesie sono state pubblicate su alcune riviste letterarie, antologie e siti internet. Ma cos’è questa ‘Poesipittura’? A spiegarcelo è il professor Saverio Badolato: “La Poesipittura – dichiara il professore – è nata a Ceppaloni, provincia di Benevento, nel 2007. La sua fondatrice è Francesca Barone (15-3-1998) la quale, dimostrando già da piccola grande talento per la poesia e la pittura, vi si dedica con amore, azione e passione. La sua vocazione all’Arte – continua Badolato, parlando della giovane artista sannita – si chiarisce via via negli anni, fino ad approdare alla Poesia INscritta nel dipinto: nasce così la ‘Poesipittura’, che è appunto l’ARTE DI IN-SCRIVERE UNA POESIA CON UN DATO TEMA, IN UN DIPINTO CHE RISPECCHIA TALE TEMA: il risultato è un’Opera più completa (compiuta e concreta) che esprime meglio sia la Poesia che la Pittura… Se per CULTURA – afferma Badolato – intendiamo la Coltivazione di Valori che per Natura abbiamo dentro di noi, allora ci appare chiaro come Francesca Barone sia riuscita ad esprimere magnificamente i suoi valori culturali fondando la Nuova Corrente Artistico-Letteraria del nostro secolo e degli anni a venire ed aprendo nuovi orizzonti artistici”. E non si ferma qua Saverio Badolato, infatti continua dicendo che “con questa nuova corrente letteraria ora Poesia e Pittura NON sono più PARALLELE, ma si uniscono in un unicum, dove contenuto e forma si armonizzano per donarci un QUADRO completo di ciò che avviene nello Spirito. La POESIPIttura – dichiara ancora – è l’Arte del nostro secolo, nel quale spesso impera la divisione: con la ‘Poesipittura’ si abbattono le barriere e si pende coscienza dell’unità che è insita in ognuno di noi, nella nostra Natura archetipa. Il lirismo della poesia si unisce al colore e al calore della pittura, sicché l’Opera d’Arte risultante va dritta al cuore. Grazie alla giovanissima Francesca Barone si elimina la schizofrenia dalla mente e si ritrova l’equilibrio perduto, in una società frammentaria e frammentata. La poesia – afferma ancora – è quell’attimo che fa vedere all’uomo, nel suo perire, la verità del suo essere immortale. La Poesipittura è un’opera di INTELLIGENZA, poiché INTELLIGERE è LEGARE DENTRO, ma anche LEGGERE DENTRO. L’Arte che ne deriva è vivificata e vivificante”. Dopo un’analisi alquanto dettagliata dell’opera di Francesca Barone, Badolato continua a dichiarare che “i componenti del gruppo hanno come caratteristica principale l’Amore per la Lirica che è espressione immediata dei sentimenti… A loro interessa non tanto attivare momenti diversi dell’Arte, quanto INscrivere nel colore fino a che esso diventa un TUTTO come un Assoluto, all’interno del quale non è più possibile distinguere le varie espressioni artistiche , perché il risultato è dato dalla Totalità dell’Opera. Tutti gli appartenenti alla Nuova Corrente Artistica dunque, mirano a liberare dagli schemi del passato la Poesia e la Pittura, rompendo i due muri paralleli e…creando ‘Poesipittura’, in cui il momento lirico si unisce e si armonizza col Dipinto in una sintesi perfetta di contenuto e forma.
Da quanto detto, afferma ancora Badolato – i punti fondamentali della ‘Poesipittura’ sono da ricercarsi nella Parola Lirica Dipinta, un trinomio che sta a significare il CUORE della Poesipittura. Con la ‘Poesipittura’ si compiono infatti i seguenti passaggi: Parola Parlata, Parola Scritta, Parola Dipinta, ed ancora Immagine Pensata (eidon=idea), Immagine Rappresentata (oikon=icona) e Immagine Parlata (tv,cinema…). La ‘Poesipittura’ è PAROLA LIRICA DIPINTA, ma può essere tutte queste cose insieme, potendo oggi assurgere anche ad Immagine Parlata. Infine – si avvia a concludere Badolato – la ‘Poesipittura’ è INCONTRO, laddove IN indica la profondità e
CON indica la mediazione, TRO (TRA) la reciprocità con cui si affronta un vero discorso. Se togliessimo la particella IN, rimarrebbe CONTRAsto, se togliessimo la particella CON, rimarrebbe INTROspezione e se togliessimo la particella TRO (TRA) avremmo INCONprensione. Ora – conclude il professore Badolato – la ‘Poesipittura’ ha sempre in sé questi 3 elementi, e stabilisce quindi un vero incontro continuo ed aperto con l’Arte e con l’Amore per la Vita: favorisce l’Amore fra gli uomini, l’Amore per la Natura e L’Amore per la bellezza. TUTTO QUESTO E’ POESIPITTURA !!!”. la giovane artista ceppalonese, ha avuto anche degli esami critici dal professor Felice Casucci dell’Università degli Studi del Sannio, dalla poetessa Tina Piccolo (Presidente Fondazione Premio Internazionale Città di Pomigliano d’Arco), da Andrea Diprè, dal professor Luigi Simonetti (docente di filosofia), dal professor Gerard Argelier – (Critique e Tecnique d’Art – Nice), dal professor Pasquale Solano (Critico d’Arte) ed infine dal professor Nuccio Mula, Docente universitario di Fenomenologie dell’Arte, Teoria della percezione e Psicologia della Forma Componente dell’Associazione Internazionale Critici d’Arte Direttore dell’ Enciclopedia d’Arte Italiana.
Francesca Barone, che a breve varcherà le soglie del liceo scientifico ‘Rummo’ di Benevento, ha vinto prestigiosi premi, come il Premio Internazionale D’Arte e Cultura “Giordano Bruno” organizzato dall’ Accademia Internazionale Partenopea “ Federico II ”. E’ giusto sottolineare che dallo scorso mese di maggio un dipinto di ‘Poesipittura’ di Francesca Barone è esposto nel Primo Museo Enologico di Arte Contemporaneo di Torrecuso.
Quindi le porte internazionali della giovane sannita si stanno spalancando, e l’augurio è che Francesca Barone porti sempre più in alto il nome del territorio sannita.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628