Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Sant’Agata, carenza idrica: al via gli interventi urgenti

Scritto da il 20 luglio 2011 alle 11:24 e archiviato sotto la voce Foto, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Sant’Agata, carenza idrica: al via gli interventi urgenti

L’Amministrazione Comunale di Sant’Agata de’ Goti ha dato il via ad una serie di interventi urgenti sulla rete idrica comunale ed in particolare alla frazione Laiano a causa di problematiche connesse alla carenza idrica. Tale intervento si è reso necessario dal momento che quest’area è servita esclusivamente dall’acqua proveniente dal condotto Alto Calore e, nello specifico, da un serbatoio posizionato in località “Tore” della Frazione Laiano dove la zona alta denominata “Fumarielli” è situata al di sopra di detto serbatoio e ciò non consente la corretta erogazione idrica. Tale situazione è stata aggravata dalla riduzione della fornitura idrica disposta dall’Alto Calore a seguito della quale l’Amministrazione Comunale ha immediatamente richiesto il ripristino della portata d’acqua. In tale contesto, dopo aver effettuato in loco i dovuti sopralluoghi, l’Amministrazione Comunale ha dato il via alla realizzazione degli interventi necessari per risolvere i disagi verificatisi. Le opere, già in corso, nello specifico riguardano l’installazione di serbatoi di accumulo dell’acqua posti in diverse aree della Frazione e collegamento tra di loro a mezzo di realizzazione di idonea tubazione.
Intanto, pur se alleviata rispetto agli anni precedenti , rimane alta l’attenzione e le attività che l’amministrazione comunale pone quotidianamente in essere al fine di ridurre i disagi per la cittadinanza .
“Il Comune in quanto soggetto istituzionale piĂą vicino ai cittadini – sottolinea il Sindaco Carmine Valentino – non può e non deve limitarsi ad essere una macchina burocratica ma deve contribuire e garantire servizi efficienti ai cittadini. Servizi che devono favorire e non ostacolare lo sviluppo e lo svolgimento delle attivitĂ  dei residenti, dalle attivitĂ  piĂą semplici e quotidiane a quelle che, invece, richiedono organizzazione ed impiego di risorse. Il disagio creato dalla carenza idrica nella nostra frazione Laiano ed in altri punti del territorio comunale , non può essere trascurato e deve anzi essere affrontato con la dovuta urgenza. Da qui il nostro intervento immediato per ripristinare la situazione rispetto a problematiche ataviche e mai risolte”.
Inoltre, è stato diramato lunedì, 18 luglio, un avviso di carattere generale per la cittadinanza e per l’intero territorio comunale attraverso il quale Il Sindaco Carmine Valentino, considerato che la carenza idrica sta assumendo, date le condizioni climatiche, un aspetto molto preoccupante tanto da far ritenere che lo stato di emergenza sia destinato a durare nel tempo, invita la popolazione a non utilizzare l’acqua derivata dal pubblico acquedotto per scopi diversi da quello alimentare e domestico e per altri usi regolarmente autorizzati
( utenze industriali e commerciali ).
Dalla Residenza Municipale si esortano i cittadini a limitare l’uso della risorsa evitando sprechi inutili e riutilizzandola per più necessità (esempio: riutilizzare l’acqua di lavaggio di frutta, verdura, per scopi domestici), a verificare l’efficienza degli impianti idrici interni ed eliminare eventuali perdite o inefficienze, a verificare l’efficienza dei misuratori, a segnalare eventuali anomalie, sprechi e abusi (sarà garantito l’anonimato) o perdite di rete, agli uffici comunali anche telefonicamente ai numeri 0823/718210 – 0823/953054.
Sempre nell’ottica del costante monitoraggio e per la risoluzione delle problematiche legate alla rete idrica comunale, con ordinanza n.41 del 18 luglio, il Sindaco Valentino rende noto che, a causa della forte calura e nonostante ogni utile azione, in molte aree continua a perdurare, in determinati giorni e fasce orarie, una carenza idrica ed in particolare in tutte le zone servite dal serbatoio “ S.Croce ” e precisamente: “ MASCONE – POZZILLO – S.CROCE – VIA PENNINO (da S.Croce fino all’altezza bivio nuovi fabbricati IACP) – CIESCO DI NECE – FORCINA-TASSONI-S.ANNA – MASSERIE DE CURTIS – CHIUPPEPE – RESTINOLA – LONGANO – C.DA REULLO ”. In queste zone occorre porre in essere alcune limitazioni nell’erogazione dell’acqua finalizzate alla verifica delle criticitĂ , se e ove esistenti. A tal fine, nelle zone sopra indicate, Il Primo Cittadino ha ordinato la limitazione programmata notturna, dal 19 al 30 luglio, dell’erogazione idrica dalle ore 22.30 alle ore 6.30.
Al di lĂ  del quadro emergenziale, al quale l’Amministrazione Comunale stĂ  ponendo rimedi immediati con interventi repentini, in risposta alle esigenze della popolazione a Palazzo San Francesco si opera anche per offrire soluzioni definitive per la logora e carente rete idrica comunale. Durante l’ultima seduta di giunta l’esecutivo ha approvato, infatti, due importantissimi progetti infrastrutturali sul sistema idrico comunale che interessano rispettivamente le aree a Nord ed a Sud dell’ Isclero, finalizzati ad accedere a finanziamenti che porranno fine alle ataviche problematiche di una rete idrica oramai al collasso e che costringe, costantemente, ad intervenire con operazioni che assumono sempre piĂą il carattere della straordinarietĂ .
Un lavoro, dunque, quello portato avanti dall’Amministrazione Comunale, come sottolinea il Sindaco Carmine Valentino che, nonostante le ristrettezze economiche, si sviluppa su due piani. Da una parte interventi costanti e concreti per tamponare le falle del sistema idrico e dall’altra una lungimirante azione di programmazione strategica che prevede importanti e definitive risposte ad un problema che tormenta il territorio da oltre un ventennio.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628