Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Del Sorbo (Psi) a Zoino (Idv): ‘Non accettiamo consigli di galateo Istituzionale – politico’.

Scritto da il 19 febbraio 2011 alle 19:58 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘In merito all’intervento del segretario dell’Idv Francesco Zoino, ci riesce assai difficile – scrive in una nota Ugo del Sorbo – Segretario Prov.le P.S.I. – comprenderne il senso e l’animosità di fronte ad una normale considerazione politica emersa tra l’altro anche nel corso dell’ultimo interpartitico.
Abbiamo, dichiarato la nostra non condivisione sulla recente nomina in giunta comunale dell’Assessore Campone e ne restiamo convinti, non perchè in quota Italia dei Valori o sulla persona, ma sull’opportunità dell’ attuale momento politico, considerato che si è a fine consiliatura e un’ulteriore avvicendamento nella attuale Giunta sicuramente risulta incomprensibile sia alla politica che ai cittadini.
Sarebbe stato più opportuno intensificare gli sforzi di noi tutti per realizzare un programma politico da presentare alla città. Tuttavia, il nostro invito a non procedere, unitamente ad altri partiti della coalizione, è risultato disatteso.
Considerato quanto dichiarato dal segretario dell’ Idv ci appare opportuno chiarire ogni punto:
- pur comprendendo che una semplice nomina può modificare un giudizio sventolato con ardore, è bene ricordarlo a chi oggi appare distratto dai festeggiamenti per il risultato raggiunto che ieri dichiaravano ” Cimitile promosso; Pepe bocciato”, oggi tutti i giudizi negativi sono stati, all’improvviso, spazzati via.
- Registriamo con soddisfazione che a dire del segretario, in passato, ci sia stata sinergia Istituzionale fra gli assessori Pacifico e Lisi al fine di uscire dalle pastoie della crisi occupazionale. E’ quello che si deve fare quando si è scevri da ogni condizionamento politico – partitico e si guarda con priorità alle questioni della Comunità, ma stranamente di questa collaborazione non vi è alcuna traccia degna di nota.
- Mi preme ricordare all’attuale segretario che nel 2006 alle elezioni amministrative, quando egli veleggiava in altri schieramenti politici, IDV non elesse nessun rappresentate in consiglio comunale,per cui tale partito ha usufruito solo della disponibilità di consiglieri ed assessori provenienti dal gruppo civico denominato Democrazia Partecipata. E’ solo grazie a loro che l’Italia dei Valori può vantare rappresentanza che oggi, in virtù delle dimissioni dei consiglieri Feleppa e De Nigris, di fatto perde il gruppo all’interno del consesso comunale.
- Non accettiamo dall’attuale segretario dell’IDV di ricevere suggerimenti di comportamento di galateo Istituzionale – politico. Il Partito Socialista Italiano è ‘attenzionato’ da tanta gente, semplici cittadini che vogliosi di contribuire alla costruzione di un progetto politico per la città di Benevento aderiscono con passione trovando un ambiente sano e propositivo.
Fino ad oggi nel nostro partito non ci risultano abbandoni per mancata partecipazione e dialogo.
- L’impegno profuso dall’assessore alla Trasparenza e Legalità è facilmente rintracciabile, se solo si fosse più attenti alle attività politiche dell’amministrazione comunale che oggi si apprezza.
E basta effettuare, una semplice ricerca degli ultimi anni che se ne ritrova ampia traccia.
- Non ci risulta, invece, che il partito che della legalità ne ha fatto un cavallo di battaglia, abbia mai promosso o sviluppato una benchè minima iniziativa in tal senso, a fronte di innumerevoli comunicati di solidarietà.
La ringrazio, per aver definito, forse si è distratto per un attimo, il transito dell’assessore nella culla socialista, la culla da sempre simbolo della purezza, dell’uguaglianza, dell’accoglienza, della solidarietà, della fratellanza, della laicità, dei valori.
Il nostro assessore non ha beneficiato di corsie preferenziali poco praticate nella democrazia, bensì di un forte consenso elettorale, anche questo facilmente documentabile.
- Se per vivere un momento di notorietà, si desidera avere un confronto pubblico, posso rassicurare il “segretario” di essere disponibile fin da subito, ad un confronto aperto al pubblico, dove sicuramente tra i presenti ritroveremo anche, Augusto Simeone, Renato Lisi, Giovanni D’Aronzo, Luigi De Nigris, Antonio Feleppa, Mario Cammarano, Sabatino Cecere, Ivan Zullo, Pietro Carbone, Gianni Liverini, Angela Zeoli ed altri che sicuramente saranno portatori di testimonianza.
Il PSI sta lavorando all’elaborazione di una proposta partecipata da sottoporre agli alleati e alla cittadinanza.
Concordiamo, inoltre, che è del tutto legittimo esprimere soddisfazione per una nomina in un sistema democratico, ma è vero anche poter esprimere il proprio disappunto e nel P.S.I. si riesce ancora ad esprimere qualche libera considerazione, senza chiederne preventiva, autorizzazione.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628