Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Torrecuso: Consiglio Comunale su “La musica popolare e amatoriale dal 1861 ad oggi”

Scritto da il 19 gennaio 2011 alle 12:11 e archiviato sotto la voce Attualità, Politica. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ieri presso Palazzo Caracciolo Cito si è tenuto a Torrecuso consiglio comunale. All’ordine del giorno ” La musica popolare e amatoriale dal 1861 ad oggi. Riconoscimento della banda musicale di Torrecuso quale gruppo di interesse comunale”. Dopo i saluti del Presidente del Consiglio, è intervenuto il sindaco Cutillo il quale ha espresso solidarietà e sostegno alla Banda Musicale esistente a Torrecuso, costituita con atto riconosciuto e composta da un numero rilevante di musicisti residenti nel Comune, che opera sul territorio comunale senza scopo di lucro e promuove una meritoria attività culturale in favore della gioventù oltre alla partecipazione garantita e continua
con esecuzioni musicali, in occasione delle manifestazioni e degli avvenimenti sociali che si svolgono durante l’anno, promuovendo così anche una sorta di attività di tutela e custodia del patrimonio socio-culturale locale. E’ intervenuto il Presidente della Banda Musicale Renato Zotti, che ha ricordato i cenni storici della banda Musicale le antiche tradizioni che risalgono al 1917, il periodo “clou” c’è stato nel 1937 con il rinomato”Concerto Bandistico della Legione”. Interessante il riepilogo degli anni passati i
tour non solo Campani che la Banda ha effettuato negli anni, dando visibilità, e notorietà alla Città di Torrecuso, Zotti ha ringraziato inoltre per il sostegno anche economico della precedente amministrazione. Il contributo del maestro Rocco Callisto, ha posto come obiettivo primario quello di favorire la diffusione della cultura musicale di tipo bandistico rilevato che nelle più antiche e radicate tradizioni italiane ed anche campane, la presenza di diffuse attività di musica popolare ha il suo punto più forte e rappresentativo proprio nelle Bande Musicali. E’ intervenuto poi l’ assessore al ramo Luisa
Maria Fusco, la quale dopo aver ascoltato attentamente ed aver accolto le proposte avanzate dal Presidente Renato Zotti, dal maestro Rocco Callisto e da tutta l’ Amministrazione Comunale anche di opposizione, si è resa disponibile affinché “il contributo di tutti contibuisca ad una crescita culturale e sociale della comunità”. La Fusco concorda con il maestro Callisto e definisce la musica un’arte, un’espressione, strumento indispensabile nella crescita educativa del ragazzo adolescente, fa notare quanto sia necessario cercare di creare centri di aggregazione, punti d’interesse culturale, infatti tra
gli obbiettivi principali del mio assessorato riferisce è appunto la rimozione dei ragazzi
dalla strada, dai bar, dal pc, attuando iniziative in merito. Torrecuso da circa due anni ha la scuola di majorette, la scuola di Hip-Hop che vede protagoniste con gran successo le ragazze Torrecusane in varie iniziative locali. Nell’ottica che, l’Associazione, si pone l’obiettivo di promuovere la cultura musicale bandistica e di contribuire alla diffusione e alla pratica della musica , ed intende organizzare e
attivare corsi di formazione musicale, strumentale e promuovere scambi culturali dando l’opportunità a che sempre più giovani si sensibilizzino, diventa importante un dialogo con la Dirigente Mazza dell’Istituto Comprensivo di Torrecuso, l’ assessorato all’ Istruzione, ed i responsabili della Banda Musicale, che ci si augura sarà al più presto. L’ amministrazione Comunale alle ore 20.00 circa, ha deliberato con
voti favorevoli unanimi, resi per alzata di mano di riconoscere in occasione dei 150 anni dell’ Unità d’ Italia la Banda Musicale quale interesse comunale. Il provvedimento sarà ora inviato al Presidente del Tavolo Nazionale per la promozione della Musica Popolare e Amatoriale Antonio Corsi, presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628