Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Baselice nella classifica dei comuni ricicloni

Scritto da il 18 luglio 2011 alle 12:18 e archiviato sotto la voce Ambiente, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Ad appena poco più di un anno (1 marzo 2010) dall’inizio della raccolta differenziata con la metodologia del cosiddetto “porta a porta” il comune di Baselice si è già contraddistinto per i risultati raggiunti. Infatti, nella annuale classifica dei “Comuni ricicloni”, la tradizionale manifestazione organizzata da Legambiente, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente, il 14 luglio scorso ha premiato a Roma, presso l’Hotel Quirinale, tutti i comuni virtuosi d’Italia e tra questi anche quello di Baselice. Nella classifica dei comuni del Sud Italia con meno di 10 mila abitanti il comune fortorino si è classificato tra i primi venti Comuni d’Italia ed al secondo posto di quelli della provincia di Benevento.
A ritirare l’ambito premio – dietro regolare invito a Roma – sono andati il sindaco Domenico Canonico, il vice Giuseppe Ferro e l’assessore all’ambiente Salvatore Brancaccio, insieme al responsabile organizzativo (della raccolta) Leonardo cece, ai quali la commissione di Legambiente presieduta dal direttore Andrea Poggio ha conferito l’attestato di merito del comune che si è contraddistinto in base all’indice di “buona gestione” della raccolta differenziata dei rifiuti.
“Un risultato di tutto rispetto, che ci onora e ci inorgoglisce – ha affermato il sindaco Canonico – anche perché ad appena un anno dall’inizio della raccolta differenziata pura dei rifiuti non credevamo di poter raggiungere un risultato del genere. questo grazie al fattivo impegno ed alla laboriosità dell’Amministrazione comunale ed in particolare dell’assessore Brancaccio il quale a distanza di qualche mese dall’insediamento si è subito attivato per l’organizzazione e la messa a punto operativa del ciclo virtuoso dei rifiuti. a dire il vero, a ben vedere la situazione che abbiamo ereditato non era delle migliori, in quanto tra le varie problematiche che ci siamo trovati ad affrontare da subito vi era proprio l’avvio della raccolta differenziata dei rifiuti, e con il dato del 2009 appena vicino al 20% e sulla base della nota prefettizia che ci sollecitava ad attivare la differenziata, pena il commissariamento, non ci trovavamo nelle serene condizioni psicologiche per operare. ad ogni buon conto bisogna rilevare che la percentuale del 65,9% ( che ci ha consentito tale posizionamento) è stata raggiunta a fronte di una tassa dei rifiuti che è sicuramente tra quelle più basse della Regione Campania”.
“Il prossimo obiettivo – dichiara Brancaccio – dopo quello dell’ulteriore potenziamento della raccolta degli indumenti usati e del miglioramento delle varie tipologie della raccolta differenziata, sarà quello di istituire, per le famiglie, la raccolta degli oli vegetali e del tetrapak. A settembre, con l’apertura del nuovo anno scolastico organizzeremo un convegno per divulgare e sensibilizzare sempre di più le generazioni del futuro verso tale obiettivo, che ha tra i compiti primari quello della salvaguardia dell’ambiente. Un vivo plauso di ringraziamento va sicuramente a tutta la cittadinanza per la fattiva e necessaria collaborazione, oltre che per l’alto senso civico dimostrato; un grazie, infine, anche alla Sogesi, società che ha gestito, avviato e sensibilizzato la raccolta differenziata nel nostro comune”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628