Raia Immobiliare Edil Appia Edil Flex Mercatino Streghe Mercatino Streghe Amplifon

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

S. Leucio del Sannio, golpe fallito. Il Sindaco: ‘Inqualificabile!’

Scritto da il 18 aprile 2011 alle 18:58 e archiviato sotto la voce Foto, Primo Piano, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

S. Leucio del Sannio, golpe fallito. Il Sindaco: ‘Inqualificabile!’

‘Il ripetuto ed ultimo tentativo di sabato scorso di alcuni consiglieri comunali ed un assessore (in quota PD), eletti nella maggioranza, di portarsi con la minoranza presso un notaio per addivenire a dimissioni congiunte, e far sciogliere anticipatamente il consiglio comunale è un gesto inqualificabile sia sul piano civico che politico’. E’ quanto scrive in una nota il sindaco di San Leucio del Sannio Carlo Iannace.
‘È fuor di dubbio – spiega il primo cittadino – che una compagine di ampia presenza giovanile e con poca esperienza nella gestione della cosa pubblica possa incontrare delle difficoltà, soprattutto in presenza di una ereditata e grave situazione debitoria dell’Ente.
Fin da subito, a differenza del mio predecessore che accentrava tutto nelle sue mani, ho dato piena fiducia e responsabilità a tutti secondo le rispettive competenze. Perciò tutti insieme, ciascuno per la propria delega, siamo responsabili nel bene o nel male della gestione amministrativa.
È facile, ma sicuramente non onesto, imputare tutte le responsabilità al Sindaco a seconda della convenienza, soprattutto da parte di chi vanta una lunga militanza partitica e esperienza amministrativa alle spalle.
Due sono le cose o si hanno a cuore le sorti del paese dimostrando capacità a risolvere i problemi, oppure ci si ritira dimettendosi individualmente dalla carica di consigliere, dando spazio ad altri che seguono in lista.
Altrimenti bisogna spiegare perché si partecipa a trame e consorterie insieme a coloro contro cui ci si è schierati nella passata amministrazione, perché ritenuti responsabili dell’attuale stato miserevole del paese, con la regia di chi, quasi settantenne, brama e trama per ritornare sindaco per altri 10 anni.
A tal fine voglio chiarire la mia posizione una volta per tutte:
- non sono mai appartenuto ad alcuna trama e, prima di questa esperienza, non ha mai fatto politica direttamente;
- sono determinato ad aprirmi ai cittadini, sollecitando un loro risveglio civico, con incontri sulle più rilevanti questioni che affliggono la nostra piccola Comunità.
E poiché credo fermamente nelle persone perbene e laboriose, prescindendo dalle loro appartenenza politica, propongo a tutti i componenti del Consiglio Comunale un’intesa su pochi e qualificati punti, da risolvere immediatamente o nel corso di poco tempo, da sottoscrivere e rendere pubblica, in modo che ognuno possa fare poi la propria scelta e procedere ad un allargamento o rimodulazione della compagine amministrativa.

Pertanto mi esprimo senza più esitazioni con quanto dichiarato dal consigliere Nascenzio Iannace nei giorni scorsi: “basta con questi teatrini … è giunto il momento delle responsabilità e di rimodulare il programma insieme a chi è disposto a mettere da parte la propria appartenenza di partito per concentrarsi per il bene del paese”. Niente da aggiungere, anche perchè non ho tempo da perdere dietro pupi e pupari dato che, nella mia vita, sono profondamente impegnato ad alleviare le sofferenze umane senza interessi personali di alcun genere’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628