Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

150 anni Unità d’Italia: i festeggiamenti ad Apice

Scritto da il 18 marzo 2011 alle 18:15 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Anche il Comune di Apice ha partecipato ai solenni festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Le manifestazioni, organizzate nei giorni 16 e 17 marzo, hanno visto una grande partecipazione della popolazione locale che ha esposto la bandiera italiana ai balconi delle proprie abitazioni ed è intervenuta ai momenti ufficiali di commemorazione. Per l’occasione l’Amministrazione ha deciso anche di addobbare la sede municipale con i simboli del Paese in segno di festa.
Il ricordo dell’importante ricorrenza ha avuto inizio mercoledì pomeriggio con la celebrazione del Consiglio comunale straordinario, in seduta aperta, a cui hanno preso parte anche i consiglieri junior. La riunione è iniziata con un minuto di raccoglimento per le vittime del devastante terremoto in Giappone a cui è seguita la proiezione di un video commemorativo dell’Unità d’Italia. Successivamente ha preso la parola il prof. Antonio Gisondi dell’Università degli studi di Salerno che ha proposto una relazione sul Risorgimento sannita e italiano con alcuni riferimenti locali sul fenomeno del brigantaggio. Al dibattito sono intervenuti il sindaco Ida Antonietta Albanese, il sindaco junior Maria Grazia Licciardi, alcuni consiglieri comunali ed esponenti di associazioni locali.
I festeggiamenti sono proseguiti ieri mattina con l’alzabandiera, l’onore ai caduti in guerra e l’apposizione di una corona di alloro al monumento. Mons. Giuseppe Errico, parroco di Apice, ha celebrato la Santa Messa alla presenza di oltre 500 persone le quali poi hanno potuto assistere all’esibizione degli studenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Falcetti”, guidati dalla dirigente Maria Gabriella Fede, dal gruppo folk “Astraula” e dalla banda musicale “Città di Apice”: entrambi da ieri sono diventati enti culturali di interesse nazionale.
La cerimonia è seguita con gli interventi di Antonio Zarrillo, alunno della Scuola militare Nunziatella di Napoli, Pasquale Nisco, presidente della locale Sezione dell’Associazione Nazionale delle Famiglie dei Caduti e dei Dispersi in Guerra, Sabato Errico, generale di brigata e della dirigente scolastica Fede. Ha concluso il sindaco Albanese che ha sottolineato i valori che animano la vita della Patria e ringraziato tutti coloro che hanno partecipato alle celebrazioni. A conclusione della manifestazione, la Banda ha eseguito l’intero Inno di Mameli che è stato cantato dai presenti in un silenzio carico di emozione.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628