Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

I festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia a Paupisi

Scritto da il 18 marzo 2011 alle 12:06 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Anche a Paupisi si è svolta la manifestazione della festa dei 150 anni dell’Unità d’Italia con la partecipazione del sindaco Angelo Aceto, della dirigente scolastica Maria Angela Fucci, dell’assessore provinciale alla cultura Carlo Falato, del comandante della stazione dei Carabinieri di Paupisi – maresciallo capo – Giuseppe Schirinzi e l’appuntato Bruno De Luca, dei vigili urbani Alessandro Iesce e Cosimo Pannella, oltre alla partecipazione di tutta la scolaresca di Paupisi con i rispettivi corpi docenti (scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado).
Le bandiere italiane, affisse, hanno rappresentato la scenografia ideale per rievocare 150 anni di storia; docenti ed alunni sono stati i protagonisti della giornata con riflessioni, testi poetici e canti. Gli alunni, infatti, hanno partecipato con canti risorgimentali, poesie e con una rievocazione storica degli eventi che hanno accompagnato il formarsi 150 anni or sono l’Italia Unita. La dirigente scolastica e l’assessore hanno sottolineato nei loro interventi gli ideali che erano e restano alla base delle lotte e degli eventi che hanno determinato che l’unione, la libertà ed il progresso di un popolo, quello italiano, accomunato da uguale cultura, tradizioni, lingua, ideali. A conclusione il sindaco Aceto ha ringraziato gli alunni e gli insegnanti “per essersi così bene calati nello spirito e nei sentimenti della giornata che si festeggia. Voglio ricordare – ha continuato Aceto – che Paupisi ha partecipato attivamente agli eventi che hanno portato all’Unità d’Italia, grazie ad un illustre figlio della sua terra, Giuseppe De Marco, che per il suo valore, la fermezza dei suoi ideali e lo spirito di amore per la Patria che seppe infondere a tutta la gente della Valle Vitulanese, partendo proprio da Paupisi, meritò da Garibaldi il titolo di colonnello conferitogli sul campo, per la sua totale dedizione alla causa che promulgava. Infatti – ha concluso il sindaco Aceto – il politico e filosofo Giovanni Bovio, al quale Paupisi tiene intitolata una via, definì il De Marco ‘il primo patriota del Sannio ad accendere la fiamma del Risorgimento Nazionale’”.
A conclusione della cerimonia gli alunni, cantando in coro l’Inno di Mameli, hanno donato al sindaco, alla dirigente scolastica, all’Assessore provinciale alla cultura e ai militari dell’arma dei carabinieri di Paupisi, la bandiera Tricolore (segno dell’Unità nazionale) che è stata poi issata davanti alla Casa Municipale. Quest’ultimo è stato un grande momento solenne ricco di commozione!

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628