Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Beltiglio di Cappaloni, sequestrata fabbrica di fuochi pirotecnici

Scritto da il 18 febbraio 2011 alle 19:53 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

A seguito della nota vicenda dell’esplosione della fabbrica di fuochi pirotecnici del 2 febbraio scorso, che ha visto la morte del povero titolare della ‘Piroflash’ Ruggiero De Blasio, i Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Benevento hanno predisposto, di iniziativa, un sopralluogo, teso ad evitare simili e gravi episodi che possono causare vere e proprie stragi , su una fabbrica di materiale pirotecnico di Beltiglio di Ceppaloni.
Infatti in località Cortoffo, frazione di Beltiglio di Ceppaloni, a seguito di sopralluogo congiunto dei Carabinieri del Reparto Operativo di Benevento, congiuntamente a quelli della Stazione di Ceppaloni ed al Nucleo Artificieri e Antisabotaggio dei Carabinieri di Napoli ed ai Vigili del Fuoco di Benevento, è stato rinvenuto all’interno dei locali della fabbrica dei fuochi d’artificio, regolarmente autorizzata, di proprieta’ di D. L. L. di 62 anni di Beltiglio di Ceppaloni, un ingente quantitativo, stoccato in maniera non regolamentata di polveri nere, prodotti finiti, masse attive ed altro materiale esplodente.
Nel corso del sopralluogo, per motivi di ordine e sicurezza si è proceduto al sequestro cautelativo amministrativo dell’intera fabbrica di fuochi d’artificio atteso che il titolare non aveva rispettato i vari obblighi sul tipo di lavorazione, l’accantonamento dei manufatti e sulla sicurezza in genere di tale opificio.
Pertanto tutto il materiale stoccato, circa diecimila chili, con l’aiuto dei Carabinieri del Nucleo Artificieri ed antisabotaggio è stato messo in sicurezza e sequestrato per le ulteriori indagini del caso, mentre i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Benevento hanno adottao il provvedimento di sospensione dell’esercizio dell’attività.
E’ il caso di dire che, cosi come era accatastato e come riferito dagli esperti artificieri, tutto il materiale poteva innescarsi per autocombustione, soprattutto con le infiltrazioni d’acqua piovana nelle strutture precarie e fatiscenti, e pertanto, si è evitato, per la fabbrica di Beltiglio di Ceppaloni, il ripetersi di scene dalle conseguenze veramente tragiche.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628