Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

San Marco dei Cavoti, impresa edile evale 13 milioni di euro

Scritto da il 17 giugno 2011 alle 12:15 e archiviato sotto la voce Cronaca, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Prosegue l’attività della Guardia di Finanza della provincia di Benevento a contrasto dell’evasione fiscale. Continua, senza soluzione di continuità il silenzioso e complesso lavoro di polizia economico-finanziaria teso alla individuazione di coloro che, in vario modo ed usando i più originali espedienti, tentano di sottrarsi al pagamento delle imposte.
I militari della Brigata della Guardia di Finanza di San Bartolomeo in Galdo, attraverso una vasta, complessa ed articolata attività di intelligence, di controllo del territorio e di azione ispettiva condotta nei confronti di una impresa operante nel settore edile, hanno scoperto l’occultamento di materia imponibile per oltre 13 milioni di euro realizzata tra gli anni che vanno dal 2006 al 2010.

L’impresa, pur essendo in possesso di regolare partita iva – cosa che la faceva apparire in regola con le normative fiscali – aveva, in realtà, completamente omesso la presentazione delle previste dichiarazioni ai fini delle imposte sul reddito e dell’imposta sul valore aggiunto.

Nonostante la frammentaria documentazione contabile rinvenuta al momento dell’accesso presso gli uffici dell’impresa e presso l’abitazione del rappresentante legale, il paziente e certosino lavoro di ricostruzione delle operazioni commerciali e di tracciamento dei flussi monetari realizzato dai finanzieri, corroborato da approfondite e complesse indagini anche finanziare e bancarie consentiva di ricostruire l’effettivo volume d’affari e quindi l’ammontare dei redditi fraudolentemente sottratti a tassazione.
Le oltre duemila movimentazioni avvenute sui conti intestati e riconducibili all’impresa controllata evidenziavano uno stato di piena e fiorente attività nonostante nulla emergesse ai fini delle imposte.

Nel complesso è stata constatata la sottrazione al pagamento delle imposte su un reddito di oltre 13 milioni di euro, il mancato versamento di oltre 3 milioni di imposta sul valore aggiunto e la mancata dichiarazione di base imponibile da sottoporre a tassazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive per oltre 8 milioni di euro.

L’esito delle attività ha condotto al deferimento alla Procura della Repubblica di Benevento del rappresentante legale dell’impresa, I.M. di 38 anni, per il reato di omessa presentazione della dichiarazioni sui redditi e dell’imposta sul valore aggiunto.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628