Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Basket: La Peugeot Benevento travolge il Catanzaro

Scritto da il 17 gennaio 2011 alle 13:18 e archiviato sotto la voce Pallacanestro, Sport. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno per la Magic Team Benevento che sul parquet del PalaTedeschi supera con il punteggio di 86-60 il forte Catanzaro.
Il successo arriva al termine di una gara dominata dai sanniti sin dall’inizio, con il Catanzaro che solo nel primo minuto ha messo la testa avanti (2-5), subendo, poi, per tutto il resto del tempo la grande intensità difensiva della Magic Team.
Dopo il buon avvio dei calabresi, è proprio l’ultimo arrivato Ciampi a dare il la al primo parziale  in favore dei padroni di casa.
Il lungo nativo di Latina, realizza in un amen 8 punti che danno il primo vantaggio in doppia cifra alla Magic Team (16-5).
Sul finire della prima frazione gli ospiti, in maglia giallorossa, reagiscono grazie alle giocate del play Di Marco ed al buon impatto dalla panchina di Marco Mlinar, atleta di scuola slava rientrato da poco da un lungo infortunio, ricucendo lo strappo alla fine del primo quarto (20-16)
Nel secondo parziale i padroni di casa non calano in difesa forzando tutte le iniziative  del Catanzaro, in attacco si infiamma la mano di Peppone Lombardo che colpisce a ripetizione, da oltre l’arco dei tre punti, la retina avversaria.
Tre bombe consecutive dell’ala grande e per la Magic Team è l’inizio della fuga.
In questi frangenti si mettono in grande evidenza anche Roselli e Vetrone che realizzano grazie anche alla lucida regia di Giuseppe Mascolo i canestri del massimo vantaggio, + 18 ad un minuto dall’intervallo lungo.
Nel frattempo Annecchiarico pesca bene dalla panchina da dove escono i positivi Robba, Cavalluzzo ed il capitano Credendino.
Proprio quest’ultimo è stato autore di un ottima prova, ordinata in attacco ed incisiva in difesa.
Il punteggio a metĂ  gara vede la Peugeot Benevento avanti di 16 lunghezze ( 46-30).
Negli spogliatoi Annecchiarico invita i suoi a non commettere l’errore di ritenere la gara già vinta e chiede di mantenere la stessa intensità per i restanti venti minuti.
Credendino & co. obbediscono ed è proprio il capitano ad intercettare un pallone ed a realizzare in contropiede il  canestro che riporta il vantaggio dei sanniti sul +18.
La quarta tripla di Lombardo da il +20, è basket spettacolo al PalaTedeschi ed il pubblico applaude i suoi beniamini.
Sul finire della terza frazione fa il suo ritorno sul parquet Ciampi, un suo canestro da sotto di ottima fattura da il nuovo massimo vantaggio (62-36).
La gara sembra chiusa ma nei primi minuti del quarto quarto il Catanzaro compie lo sforzo maggiore per cercare la clamorosa rimonta.
 Guidati dalle giocate di Mlinar, autentico fuoriclasse, e dai canestri di un redivivo Saccoccio, i calabresi recuperano fino al -13.
Annecchiarico chiama subito time out per strigliare i suoi e spezzare l’inerzia favorevole agli avversari.
 Il coach sannita chiede di cercare di più i canestri da sotto evitando forzature da fuori e di mantenere l’intensità in difesa.
La risposta è immediata,  un chirurgico Luca Vetrone mette a segno 4 punti da dentro l’area pitturata e riporta il Catanzarto a distanza di sicurezza (69-52).
La tripla di Mascolo ed un paio di giocate di alta scuola di Ciampi chiudono definitivamente la partita con Annecchiarico che può finalmente rilassarsi in panchina.
Una grande Magic Team conquista una vittoria preziosissima e grazie ai risultati provenienti dagli altri campi abbandona l’ultimo posto in classifica.
Le concomitanti sconfitte del Bernalda, del Bari e del Ragusa regalano un ulteriore sorriso alla compagine del presidente Di Nunzio al termine di una domenica che può considerarsi perfetta.
Contro il Catanzaro, una delle squadre più forti del girone, tutto il collettivo della Magic Team ha fornito una prestazione di altissimo livello, finalmente si è rivisto il basket intenso che da sempre caratterizza le squadre allenate da Bruno Annecchiarico, la strada intrapresa è quella giusta ora bisogna continuare così.
Adesso bisogna continuare lungo la strada tracciata ieri, solo giocando in questo modo l’obbiettivo della permanenza in serie B potrà essere conquistato.
La menzione finale per la contro il Catanzaro la vogliamo dedicare a Peppone Lombardo, l’atleta che più di tutti ha sofferto in settimana per la sconfitta rocambolesca di domenica scorsa contro il Ceglie.
Il giocatore laziale ci aveva fatto una promessa, con il 6 su 6 nelle triple di ieri sera la ha ampiamente mantenuta.
Domenica prossima un’altra sfida di vitale importanza attende la Peugeot Benevento che va a far visita al fanalino di coda Bernalda.
La squadra lucana, sconfitta ieri nel derby dal Melfi, ha inserito nel suo roster un giocatore di grande esperienza, Francesco Longobardi, vincitore dello scudetto con la Juve Caserta nel 1991 che nonostante i quarantuno anni di età è ancora in grado di fare la differenza a questi livelli.
Una gara in cui la Magic Team deve mettere la stessa grinta la stessa voglia di vincere mostrata ieri per conquistare due punti che possono valere un intera stagione.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628