Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Teatro Romano, archeologo Pedroni: ‘Uno spettacolo inadeguato’

Scritto da il 16 marzo 2011 alle 17:04 e archiviato sotto la voce Cultura & Spettacoli, Foto. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Teatro Romano, archeologo Pedroni: ‘Uno spettacolo inadeguato’

Luigi Pedroni, archeologo di Napoli, in una nota commenta una sua visita fatta al Teatro Romano di Benevento.
Di seguito il testo integrale della nota:
‘Una recente visita al teatro romano ha fornito lo spunto per una riflessione sulla conservazione e la fruibilità del monumento che sembra interessato da lavori di consolidamento o restauro i quali però appaiono fermi da tempo’.
Anche volendo sorvolare sulla presenza di erbacce cresciute pericolosamente sui muri un po’ ovunque, non possono non suscitare apprensione i sacchetti di immondizia e calcinacci ammassati ormai da settimane all’esterno del teatro, presso la rampa della Chiesa di S. Maria della Verità, la cui rimozione sarebbe doverosa; attrezzi e materiali edili giacenti sotto gli archi di sostruzione della cavea, poi, potrebbero essere meglio custoditi piuttosto che essere lasciati alla portata dei visitatori; infine, la fatiscente copertura dei resti delle crustae marmoree che ancora decorano la parte posteriore dell’ingresso settentrionale alla scena dovrebbe essere sostituita al più presto.
Tra i piccoli, ma opportuni, interventi da realizzare con uguale sollecitudine vi sarebbe la pulizia di alcuni lacerti di mosaico abbandonati presso l’ingresso coperti dal guano corrosivo dei piccioni e la sistemazione di alcune sculture lungo l’attuale viale d’accesso che si trovano inspiegabilmente coricate.
Il visitatore, infine, gradirebbe vedere illustrati i frammenti architettonici esposti, essere meglio informato sul teatro e la sua storia, ma anche sugli imperatori Adriano e Caracalla, promotori di noti interventi strutturali sul monumento. A tale scopo, pur non volendo (o potendo) creare una struttura apposita, i corridoi sottostanti le gradinate potrebbero essere sfruttati come spazio espositivo per accogliere pannelli esplicativi, semmai multimediali, e più in generale mostre temporanee di carattere storico-archeologico.
Solo in questo modo, dopo una serie di interventi di restauro e valorizzazione, potrebbe forse risultare giustificato il pagamento di un biglietto d’ingresso che altrimenti sarebbe più corretto abolire’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628