Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Il conservatorio di Benevento chiude i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unita’ d’Italia

Scritto da il 16 marzo 2011 alle 12:20 e archiviato sotto la voce Primo Piano, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Conclusione delle celebrazioni alle 21,00 con un imponente concerto al Teatro comunale a cura del Conservatorio di Benevento ‘Nicola Sala’”. E’ quanto si legge, tra l’altro, in un comunicato stampa della Prefettura di Benevento presente sul sito del Ministero dell’Interno per le celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. L’Istituzione sannita di Alta Formazione musicale ha risposto all’invito istituzionale del Prefetto di Benevento, dott. Michele Mazza ed ha dato un suo valido contributo artistico-musicale alla manifestazione.
Sarà, infatti, la Brass Band, composta da oltre dodici elementi, allestita e diretta dal M° Giovanni Aiezza, docente del Conservatorio sannita, noto polistrumentista, a fare da preludio nella notte tricolore al momento rievocativo dell’Unità. Dalle 23.10 alle 23.28 di oggi, risuoneranno, sul palco del Teatro Comunale Vittorio Emmanuele di Benevento, The Water Music di G. F. Handel, War March of the Priests (from “Athalia”) di Felix Mendelssohn, Music for the Royal Fireworks di G. F. Handel, e la “Marcia trionfale atto 2°” dall’Aida di Giuseppe Verdi.
Inoltre, giovedì 17 marzo, alle ore 21.00, sempre presso il Teatro Comunale, sarà l’Orchestra di Fiati del Conservatorio “Nicola Sala”, cinquantasei elementi diretti dal M° Claudio Ciampa, a chiudere le celebrazioni beneventane per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. In programma, nella prima parte “Il Canto degli Italiani” di M. Novaro/G. Mameli, “Il Colosseo” di Luigi Di Ghisallo, “La Corona d’Italia” di Gioachino Rossini, “Sulla Tomba di Garibaldi” di Amilacare Pochielli, la Sinfonia dal Nabucco di Giuseppe Verdi; nella seconda parte saranno proposti “Schesischer Tanz” di V. Studnicka, “C’era una volta in America” di Ennio Morricone, “Visit to George Gershwin” arrangiamento di Vlad Kabec e “Modugno forever” nell’arrangiamento di Giancarlo Gazzani.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628