Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Strada a scorrimento veloce Benevento-Caserta: incontro tra Cimatile e Zinzi

Scritto da il 16 febbraio 2011 alle 19:54 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

I presidenti delle Province di Caserta, Domenico Zinzi, e di Benevento, Aniello Cimitile, si sono incontrati in merito alla realizzazione della direttrice stradale a scorrimento veloce di sviluppo strategico collegante i rispettivi capoluoghi.
I presidenti, convenendo sulla necessità di dotare il territorio di tale opera pubblica, hanno delegato gli assessori provinciali alle infrastrutture, rispettivamente Pasquale Marangone e Antonio Barbieri, e i dirigenti dei Settori preposti a dare vita ad un Tavolo tecnico per definire una ipotesi progettuale ed amministrativa.
Le Province di Caserta e Benevento auspicano infatti che sulla opportunità della realizzazione della direttrice stradale si raggiunga il necessario consenso del Governo centrale e di quello regionale e, proprio per favorire tale convergenza, stanno lavorando ad una istruttoria tecnica preliminare.
La Provincia di Benevento, in particolare, pur sottolineando con forza che anche altre infrastrutture siano assolutamente necessarie al Sannio per migliorare e/o completare la rete dei collegamenti di grande percorrenza e sebbene siano indispensabili eccezionali risorse finanziarie solo per far fronte alla necessaria manutenzione della rete viaria provinciale, estesa ben 1.300 Km., annette formidabile rilievo alla strada di collegamento veloce Benevento/Caserta.
Nel contesto dell’invero notevole ‘gap’, rispetto anche alle altre Province campane, della dotazione di infrastrutture materiali nel Sannio, l’attuale carenza e insufficienza del collegamento tra Benevento e Caserta e con il nodo autostradale che gravita su quest’ultima sono infatti da ritenersi fattori molto negativi e condizionanti lo sviluppo del Sannio.
Come si ricorderà, il collegamento veloce tra i capoluoghi di Terra di Lavoro ed il Sannio fu previsto nella Legge Obiettivo del 2001, ma sul tracciato allora ipotizzato, che ricalcava sostanzialmente il percorso della strada statale n. 7 ‘Appia’, non si registrò, per una serie di ragioni, il consenso di alcuni enti locali territoriali: per questo, il Tavolo tecnico delle due Province, ora insediato, sta ora lavorando su ipotesi alternative.
Si conta di rendere noti, quanto prima, i risultati di questi approfondimenti al fine di poter impostare con il dovuto supporto della concretezza, la richiesta nelle sedi istituzionali competenti per un nuovo tracciato.
E’ evidente l’interesse delle due Province (e dei due sistemi economici e territoriali) a vedere migliorate le possibilità di accesso e di percorrenza tra i rispetti Comuni confinanti e tra questi e la fascia costiera.
Per la Provincia di Benevento il collegamento veloce con il mare è, come da tutti sostenuto, non solo uno sbocco fondamentale per le produzioni agricole di qualità e per le altre produzioni di eccellenza, ma anche uno strumento essenziale per riportare il Sannio al centro dei traffici commerciali con tutte le altre aree del Paese, così come storicamente è sempre stato proprio grazie alla via consolare romana ‘Appia’ (successivamente nota anche com ‘Via sacra dei Longobardi’).

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628