Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Apice, il Consiglio comunale ha approvato il Bilancio di previsione

Scritto da il 15 aprile 2011 alle 17:48 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Dinanzi al dissesto finanziario dell’Ente, l’Amministrazione comunale ha creato le condizioni e individuato le soluzioni per una gestione economica stabile e responsabile”.
E’ quanto ha dichiarato il sindaco di Apice, Ida Antonietta Albanese, intervenendo ieri sera nella seduta di Consiglio comunale interamente dedicata alla sessione di Bilancio. In un’articolata relazione di introduzione ai lavori, il primo cittadino ha ricordato i principali passaggi dell’operazione compiuta in questi mesi al fine di ottenere il risanamento dell’Ente dove erano stati ereditati debiti che ammontavano a oltre 9 milioni di euro.
A seguito della dichiarazione di dissesto finanziario, ha detto il sindaco Albanese, è stata possibile una politica complessiva di razionalizzazione, ma senza tagli ai servizi ai cittadini, con una grande discontinuità rispetto alle gestioni precedenti. In particolare, sono state ridotte le spese relative al personale e abbattute le quote di ammortamento dei mutui contratti. Nonostante i sacrifici imposti dal risanamento, ha ricordato il sindaco, la Giunta ha diminuito per il 2010 del 10% la tassa rifiuti solidi urbani e di un ulteriore 18% per il 2011.
Nel concludere il suo intervento, il primo cittadino ha rivolto un appello alle forze sane e volenterose di Apice perché, in uno spirito di unione e di concordia, si lavori per la valorizzazione del territorio ed in particolare del centro storico, favorendo le imprese e scegliendo la via della “green economy”.
Alla relazione del sindaco è seguito il dibattito in aula con gli interventi dei consiglieri di opposizione Raffaele Giardiello, Vincenzo Gitto e Filippo Iebba. Il capogruppo del Partito Democratico, Maria Antonietta D’Oro, ha annunciato il suo voto contrario su tutti i punti iscritti all’ordine del giorno per denunciare una mancanza di confronto politico.
All’atto della votazione, il Bilancio di previsione 2010, già approvato dal Ministero dell’Interno, è passato con 10 voti favorevoli e 5 contrari. Il Consiglio comunale, presieduto da Mario Franci, è poi passato alla discussione sull’elenco annuale e sul programma triennale delle Opere Pubbliche. Dopo la relazione illustrativa dell’assessore Pasquale Albanese, che ha evidenziato i principali progetti a cui l’Amministrazione comunale intende lavorare, la delibera è stata approvata con 10 voti favorevoli e 5 contrari.
L’assessore Albanese, nel corso del suo intervento, ha annunciato che, per coinvolgere la popolazione, entro fine mese, in un apposito convegno, sarà illustrata l’idea-progetto relativa al centro storico che sarà valorizzato utilizzando finanza di progetto.
Via libera anche al Piano delle alienazioni immobiliari e consegna reale dei beni all’Organo Straordinario di Liquidazione. La votazione su questo punto all’ordine del giorno ha registrato 10 voti favorevoli, 4 contrari, 1 astenuto. La seduta si è chiusa con l’approvazione del Bilancio di previsione 2011, del Bilancio pluriennale 2011-2013 e dei relativi allegati.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628