Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, Luongo si rivolge alla De Girolamo

Scritto da il 15 aprile 2011 alle 16:47 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il Segretario locale dell’OSAPP (Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria) Isacco Luongo, incontra l’Onorevole Nunzia De Girolamo, per evidenziare alcune carenze e problemi che gravano sulle condizioni dell’istituto penitenziario di Benevento.
L’intera struttura – si legge nella nota – si trova in una situazione ingestibile e la fase acuta è iniziata nel 2007, quando Clemente Mastella ricopriva le funzioni di ministro della Giustizia. In quel periodo fu aperto il reparto autonomo e furono inviati a Benevento dei detenuti stranieri che non erano di competenza della giurisdizione sannita.

Per gestire tali detenuti che non avevano ragione di stare a Benevento, furono inviati dalle sedi del nord alcuni colleghi della Polizia penitenziaria appartenenti alla scorta dell’ex ministro. In questo modo, fu raggiunto un discreto bilancio, perché quel reparto detto appunto Reparto Autonomo, non avrebbe dovuto gravare sull’organico della struttura. Ma i fatti del 2007 furono resi più gravi dopo la caduta del Governo Prodi. Perché il provvedimento che manteneva i 25 agenti a Benevento era provvisorio e non fu rinnovato. Così molti colleghi, ornarono nelle sedi del nord. Questa dimenticanza dell’onorevole Mastella la stiamo ancora pagando e devo dire che quest’opera incompiuta ha lasciato non poche amarezze. L’amministrazione penitenziaria con vari ritardi ci mandò solo 12 agenti, un numero che era insufficiente per gestire questi ‘terroristi stranieri’. Ricordo che abbiamo sfiorato una sommossa in quel reparto, fummo costretti ad indossare caschi e manganelli. Ma fortunatamente, l’uso della forza non fu necessario.

Oggi, quello che più ci preoccupa è il futuro, perché l’ex Ministro Clemente Mastella, con i fatti del 2007, ha aperto una porta, che tuttora è rimasta spalancata, e noi del sindacato siamo venuti a sapere che a Benevento probabilmente arriveranno dei detenuti transessuali che non hanno commesso reati nel Sannio. Siccome trovano difficoltà a gestirli nelle sedi attuali, il DAP ha pensato di raggrupparne almeno 50 e mandarli tutti insieme a Benevento.

Ovviamente nel progetto del Capo Dipartimento non è previsto l’invio di quei 13 Agenti che mancano dal 2007 e nemmeno si prevedono quei 10 agenti che dovrebbero gestire questi nuovi arrivi. Intanto i sistemi di video sorveglianza, e le sicurezze passive sarebbero da revisionare, perché insufficienti.
Questi sono fatti molto gravi, pertanto noi dell’OSAPP a nome di tutti gli operatori del settore, ci rivolgiamo all’ onorevole Nunzia De Girolamo e facciamo appello alla sua sensibilità verso questo particolare problema”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628