Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Oasi di Campolattaro, al via il censimento dei cinghiali

Scritto da il 15 febbraio 2011 alle 18:11 e archiviato sotto la voce Territorio, Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Sarà effettuato un censimento della popolazione di cinghiali presenti nell’area dell’Oasi di Campolattaro in prossimità della diga sul fiume Tammaro. I sopralluoghi cominceranno nei prossimi giorni. E’ quanto ha stabilito nella sua ultima riunione il Comitato tecnico sul rimodellamento del perimetro dell’Oasi di Campolattaro¸ nuovamente convocato dall’assessore provinciale all’Ambiente Gianluca Aceto, che l’aveva appositamente costituito. Presieduto dallo stesso assessore, hanno preso parte ai lavori del Comitato i rappresentanti provinciali delle Associazioni venatorie, funzionari della Provincia del settore Caccia, il WWF, un faunista ed uno zoonomo del mondo accademico.
L’Organismo è chiamato ad esaminare la richiesta dei proprietari di terreni agricoli ricadenti nel perimetro dell’Oasi di rivedere i limiti della zona protetta, nella fattispecie quelli della riva destra dell’invaso. I richiedenti infatti lamentano danni alle colture agricole causate dalla colonia di cinghiali che hanno trovato un habitat a loro congeniale proprio a ragione della zone umida dell’Oasi. L’ipotesi di rimodularne il perimetro, sulla scorta di tali lamentele, concerne dunque la possibile estensione dell’area protetta a monte di quella attualmente istituita e sempre lungo il corso del fiume: in questo caso non ci sarebbe una riduzione dell’estensione dell’Oasi, quanto piuttosto un suo riassetto che non penalizzerebbe il sito che, com’è noto, è di straordinaria importanza per la salvaguardia della biodiversità ed in particolare dell’avifauna acquatica. Nell’Oasi di Campolattaro sono state censite infatti finora 170 specie tra nidificanti, svernanti, migratrici e residenti, tra le quali alcune rarissime. Il Comitato ha dunque deciso di procedere nei prossimi giorni ad una serie di sopralluoghi che culminerà col censimento della popolazione di cinghiali presenti nella zona per avere a disposizione dati scientifici attendibili da valutare e quindi sottoporre al confronto con le istituzioni territoriali, i cittadini e le associazioni ambientaliste.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628