Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Movida nel centro storico, Schipani: ‘Creare una rete di collaborazione’

Scritto da il 14 ottobre 2011 alle 18:10 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Il presidente dell’associazione Io X Benevento, Giuseppe Schipani, in merito alla conferenza stampa sulla Movida che si è tenuta ieri, presso il Mojto Art, con i commercianti del centro storico, ha inviato una nota alla nostra redazione in cui dichiara che:
‘la vicenda della Movida sta suscitando grande interesse e rappresenta, per certi versi, un problema molto complesso e difficile.
Gli aspetti che sicuramente la caratterizzano e che vanno affrontati, sono riferibili al turbamento della quiete dei residenti, alla tutela degli interessi dei commercianti del centro storico, alle soste selvagge delle auto e alla pulizia della zona.
Aspetti che sono stati, nel corso di quest’anno, attentamente monitorati dalle associazioni IO X Benevento e Sannio in Centro e che gli ha permesso di elaborare delle proposte concrete che sono state presentate, qualche mese fa, all’Amministrazione Comunale a mezzo stampa e all’opinione pubblica mediante anche una raccolta di circa duemila firme di condivisione.
Va evidenziato, inoltre, che le fasce di età dei frequentatori variano e conseguentemente cambia il profilo sociale e le zone di frequentazione ( infatti la zona più esposta ad atti di violenza è piazza piano di corte ).
La reale condizione che si è venuta a creare è palesemente riconducibile ad una complessa questione di costume e di cultura sociale e nell’ottica della risoluzione delle problematiche va necessariamente chiarito la definizione dei ruoli delle parti che sono chiamate in causa e le eventuali responsabilità.
Una Amministrazione Comunale che voglia recuperare, tenacemente, la propria visione di città civile e virtuosa dovrebbe saper ascoltare i bisogni dell’utenza, per porsi come risorsa, per la crescita della dignità di tutte le persone.
La Società attuale è fortemente caratterizzata da un evidente disagio relazionale e con frequente rischio di devianza, un disordine che più volte abbiamo evidenziato all’Assessorato ai Sevizi Sociali.
L’educazione, intesa come acquisizione di una coscienza civile e come promozione di una cultura del rispetto delle regole di convivenza sociale, è ,e deve essere, l’obiettivo primario dell’Istituzione, soprattutto in alcune realtà, dove forte è l’esigenza di rimuovere i fenomeni di disagio.
Riteniamo necessario, quindi, che l’amministrazione comunale prenda in considerazione le proposte presentate dai commercianti, ed in particolar modo l’Assessorato alle Politiche Sociali, promuova dei progetti mirati per cercare di ridurre un disordine sociale che cresce sopratutto nei giovani, al fine di poter riuscire a trasmettere la consapevolezza del valore e del ruolo che ogni individuo¬ ha nel processo di crescita culturale e sociale di una società civile.
E’ opportuno che si intensifichino i controlli delle forze dell’ordine e di creare con tutte le figure interessate una rete di collaborazione al fine di poter meglio interfacciarsi per la risoluzione delle problematiche che riguardano la movida e il centro storico.
Si cerchino soluzioni adeguate senza compromettere, con provvedimenti repressivi, l’economia e dei proprietari dei locali che sono i primi a subire e che con i loro investimenti hanno creato occupazione e migliorato l’aspetto delle strutture presenti nel centro storico’.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628