Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Caldoro nel Sannio, Del Basso: ‘Meglio tardi che mai’

Scritto da il 14 settembre 2011 alle 19:30 e archiviato sotto la voce Attualità, Foto. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Caldoro nel Sannio, Del Basso: ‘Meglio tardi che mai’

Lunedì prossimo ci sarà l’attesa visita del Presidente della Giunta regionale della Campania, on. Stefano Caldoro, in Provincia di Benevento. “Finalmente! – sostiene l’on. Umberto Del Basso De Caro, vicecapogruppo PD alla Regione Campania – dato che lo stesso on. Caldoro è stato eletto Presidente di tutti i Campani ben sedici mesi fa ed ha impiegato altrettanto tempo per percorrere la distanza da Napoli a Benevento.

Una visita – rimarca De Caro – più volte sollecitata sia dalle istituzioni locali che dai rappresentanti istituzionali della provincia anche in momenti di grande crisi come quella dei rifiuti o di importanti aree industriali della provincia, come ad esempio Airola.

E’ auspicabile, e questo dipende molto dal taglio che all’incontro sarà dato dai rappresentanti delle istituzioni e delle forze politiche e sociali locali, che Caldoro non si limiti ad una semplice passerella per dovere di rappresentanza.

Di contro, se è vero che la Campania – sottolinea De Caro – è la Regione che, nel panorama nazionale e da qualunque punto di vista la si guardi, economicamente, socialmente, finanziariamente sta peggio ed è quella che rischia di più a scapito dei suoi cittadini, è anche vero che a Caldoro non si può presentare quella che verrebbe definita “lista della lavandaia”. Un elenco, cioè, di mille emergenze presenti su tutto il territorio in buona parte irrisolvibili a causa dello sfascio finanziario in cui versa l’intera nazione.

E’ utile – prosegue il deputato regionale PD – puntare su alcune questioni che nel breve e medio periodo servano a ridare al Sannio quel ruolo di cerniera tra Puglia, Campania, Lazio e Molise ed a rompere una ipotesi di nuovo isolamento che la crisi strutturale del paese comporterebbe.

Poche opere in grado di invertire la rotta e di riporre la Provincia a centro di un sistema economico in cui possano strutturarsi idee ed iniziative in grado di creare sviluppo e lavoro. In breve: facendo ridiventare Benevento ed il Sannio poli di attrazione per iniziative produttive di alto profilo tecnologico e con prospettive di durata del lungo periodo.

In questo senso – sostiene De Caro – è necessario infrastrutturare la provincia, dando accelerazione ai progetti eistenti: la Benevento Caianello, l’Alta Capacità Ferroviaria, la piattaforma logistica, il completamento della Fortorina.

Va’accentuato, cioè, il ruolo di cerniera tra Tirreno ed Adriatico ma, soprattutto, la funzione di asse di collegamento strategico tra l’Italia centrale ed il continente asiatico attraverso il medio oriente.

Caldoro, su pochi temi specifici, ed al di là della visita, andrà incalzato per evitare di rivederlo, tra sedici mesi, nelle stesse condizioni di adesso: con il lavoro che tende a scomparire e migliaia di giovani senza alcuna prospettiva futura.

1 Risposta per “Caldoro nel Sannio, Del Basso: ‘Meglio tardi che mai’”

  1. antonio scrive:

    come cambiano i tempi. oggi l’on. basso de caro fa il post comunista inveendo contro caldoro. lui.. socialista della prima ora, amico di bettino, e deputato del psi. ora, ciò non certo per fargleine una colpa, anzi. credo debba essere onorato di avere fatto parte del psi e di essere stato amico di bettino. ma oggi la smettesse di fare il puritano e il verginello di una politica che non appartiene certo a vecchi schemi ed a vecchi soggetti come lui stesso.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628