Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Convegno su ‘Gestione e tutela dei Parchi’, Boffa: ‘Iniziativa lodevole’

Scritto da il 14 marzo 2011 alle 11:08 e archiviato sotto la voce Ambiente, Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

L’on.Costantino Boffa ha partecipato al convegno organizzato dal Movimento Naturalista Italiano sul tema “Gestione e tutela dei Parchi, quali patrimoni e risorse d’Italia”. All’incontro, tenutosi presso la sala del Cna di Benevento, hanno inoltre preso parte Gabriele Nappi, presidente Movimento Naturalista, Pasquale Napolitano, coordinatore provinciale del Movimento Naturalista, Camillo Cancellario, presidente dell’ordine degli Avvocati di Benevento, Enzapaola Catalano, avvocato penalista, Gianni Moriello, presidente del Parco Regionale del Taburno.
“L’iniziativa promossa dal Movimento Naturalista va senz’altro plaudita – ha dichiarato l’on.Costantino Boffa nel suo intervento- perché l’attenzione su questa materia è notevolmente calata nell’ultimo periodo.
Si è infatti andato spegnendosi quell’interesse sui temi della tutela e valorizzazione dei parchi registrato in Italia intorno agli anni ’90 e testimoniato dall’approvazione nel 91 della Legge Quadro Nazionale. Al fervore di quel periodo, si è sostituito oggi un disinteresse pressoché totale da parte delle politiche nazionali e regionali”.
“L’istituzione della Legge Quadro – ha dichiarato il parlamentare sannita del Pd- ha favorito la nascita di molti parchi, nazionali e regionali, ed in pochi anni si è arrivati a “proteggere” circa il 10% dell’intero territorio nazionale. Un percorso che però si è bruscamente interrotto per la mancanza di strumenti specifici di programmazione per le politiche a favore delle aree protette; per una continua diminuzione delle risorse e degli investimenti; per l’assenza di una sinergia strategica tra stato e regioni in materia di sostegno alle attività dei parchi; perché fondamentalmente si punta più ad aggredire i territori, aumentando i carichi edilizi, piuttosto che a valorizzarne le specificità ambientali e naturalistiche”.
“Bisogna dunque rimettersi in moto lungo un percorso di tutela e valorizzazione delle aree protette e dei parchi. Per riuscire a vincere questa sfida è necessario però che la presenza dei parchi sia vista e percepita dalle comunità interessate come un fattore di opportunità e non come un complesso di vincoli e restrizioni. Nel Sannio in particolare, dove è in forte crisi l’industria manifatturiera, la valorizzazione del nostro straordinario patrimonio ambientale può indubbiamente contribuire a ridare ossigeno ad un’economia in grave difficoltà. Le risorse per rilanciare questo settore ci sono e a tal proposito devo sottolineare nuovamente il forte ritardo che sconta la Regione Campania nella programmazione dei fondi europei”.
“Un nuovo modello di gestione e valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico- conclude Boffa- necessità inoltre di uno strumento normativo capace di semplificare ed unificare il corpo legislativo regionale in materia. Penso al testo unico per la gestione ecologica regionale di cui da tempo si discute e su cui è il momento di imprimere un’accelerazione. L’obiettivo è una “governance” del sistema ecologico campano che trovi il proprio punto di forza nella partecipazione attiva alle forme gestionali da parte delle comunità, degli enti interessati, delle associazioni, delle parti sociali e produttive”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628