Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Acustica Teatro Romano, Iannace: ‘Parteciperemo ad un congresso in Grecia’

Scritto da il 13 settembre 2011 alle 13:32 e archiviato sotto la voce Testata. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Nell’ambito della polemica relativa all’acustica del Teatro Romano è intervenuto Gino Iannace, docente della Facoltà di Architettura “Luigi Vanvitelli” della Seconda Università di Napoli.
‘Ho letto con attenzione i commenti sulle testate giornalistiche circa la sgradevole acustica del Teatro Romano di Benevento durante lo svolgimento della manifestazione di Città Spettacolo “A Marechiaro ce sta ‘na fenestra…”; molti spettatori hanno lasciato il teatro durante lo spettacolo, prima che questo terminasse, a causa della scarsa resa acustica dell’ambiente’.
Non avendo assistito personalmente allo spettacolo, non posso esprimere un giudizio oggettivo, ma mi permetto di intervenire, in quanto, ho studiato con attenzione l’acustica del teatro romano di Benevento, effettuando misure delle caratteristiche acustiche, e ho realizzato un modello virtuale per meglio comprendere tali caratteristiche al fine di studiare possibili soluzioni per migliorarne le qualità.
Il teatro, allo stato attuale, per l’assenza della parete centrale della scena, non ha riflessioni sonore significative, quindi agli ascoltatori giungono le sole componenti del suono diretto. Il teatro presenta buone caratteristiche acustiche per il parlato, mentre per le esecuzioni musicali, a causa delle scarse riflessioni, il suono risulta debole. Nel 2009 presentai a Benevento, insieme ai miei collaboratori, una serie di possibili interventi per migliorare l’acustica del teatro, e la prossima settimana, al Congresso Internazionale sull’acustica dei teatri antichi “The Acoustics of Ancient Theatres Conference” a Patrasso (Grecia), insieme al prof. Luigi Maffei (direttore del RiAS Centro Interdipartimentale di Servizi Laboratorio per il Controllo dell’Ambiente Costruito) presenteremo un lavoro sugli effetti della presenza del pubblico all’interno del teatro romano di Benevento: “Computer simulation of the effect of the audience on the acoustics of the Roman Theatre of Beneventum (Italy)”, questo a significare l’importanza del teatro romano di Benevento per gli studiosi dell’acustica dei teatri antichi e sarà un’occasione per far conoscere la nostra storia e i nostri momenti.
Mi rammarica che durante l’organizzazione di eventi, che possono dare lustro alla nostra città, non siano coinvolte anche quelle figure, le cui competenze risulterebbero proficue alla buona riuscita delle manifestazioni. Ora, consultando i motori di ricerca su internet, il teatro romano di Benevento sarà ricordato per la “non buona acustica”e per “gli spettatori in fuga a causa della scarsa resa acustica”, vanificando un lavoro che da anni, con il mio gruppo di ricerca, porto avanti per la riscoperta del teatro romano di Benevento.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628