Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

A Guardia si è tenuto il convegno sul piano energetico regionale

Scritto da il 13 luglio 2011 alle 18:37 e archiviato sotto la voce Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

“Piano Energetico regionale, le proposte dei Democratici”. Questo è il tema del convegno, organizzato dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico della Regione Campania, e tenutosi lunedì 11 luglio, alle ore 19.00, presso la Sala Convegni del Castello Medievale di Guardia Sanframondi.
Alla presenza di numerosi Sindaci ed Amministratori provenienti dall’intera provincia, hanno discusso dell’argomento il coordinatore del circolo di Guardia Sanframondi Luigi Pengue, che ha evidenziato che i Comuni non sono partecipi alle decisioni regionali e che la posizione del partito è per l’energia alternativa e non per l’energia nucleare, ed il Segretario Provinciale del PD Erasmo Mortaruolo che ha contestato il ruolo egemonico della Regione Campania che ignora le scelte fatte dai territori, specialmente dove ci sono attività agricole e turistiche.
Sono poi intervenuti il Vice Presidente della Provincia Antonio Barbieri, che ha chiesto rettifiche alla proposta di legge sull’energia, specialmente per quanto riguarda il ruolo dei Comuni che dovrebbero avere sempre un ruolo decisivo, ed il Sindaco di Guardia Sanframondi Floriano Panza, che ha illustrato la proposta di legge regionale chiedendo un intervento della deputazione regionale per una sostanziale modifica dell’impianto della proposta di legge regionale.
Ha relazionato poi l’On.le Umberto Del Basso De Caro, Vice Capogruppo Regionale del PD, il quale ha evidenziato che la Regione Campania sta procedendo ad accentrare a Napoli l’edilizia pubblica e la gestione del turismo, attraverso la soppressione dell’IACP e dell’EPT, e la gestione delle acque. Ha poi sottolineato la mancanza di valorizzazione delle Autonomie Locali e che la proposta di legge riguarda solo le province di Benevento, di Avellino e di una parte di quella di Salerno. Ha concluso il suo intervento dichiarando che è sbagliata la filosofia di fondo della proposta di legge in esame, che bisogna rendere obbligatoria la necessità di coinvolgere i Comune e le Province e che gli emendamenti saranno predisposti dai Sindaci presenti. Infine ha contestato l’invasione dei rifiuti napoletani nelle discariche di Avellino e Benevento.
Prima del dibattito, al quale sono intervenuti il Sindaco di Telese Terme, il Presidente dell’ASEA ed il Vice Sindaco di Foiano di Val Fortore, ha concluso l’incontro l’On.le Rosetta D’Amelio che ha dichiarato che la proposta di legge espropria i Comuni dalla rappresentanza territoriale. Il PD crede nelle energie alternative, per cui bisogna bloccare le speculazioni e garantire ai Comuni una effettiva possibilità di sviluppo.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628