Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

‘Città di Airola’, Izzo: ‘Per crescere serve il sostegno delle Istituzioni’

Scritto da il 13 giugno 2011 alle 20:16 e archiviato sotto la voce Foto, Territorio. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

‘Città di Airola’, Izzo: ‘Per crescere serve il sostegno delle Istituzioni’

Spenta l’eco delle premiazioni di domenica 5 giugno, è tempo di bilanci per il direttore artistico del III Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, il M° Anna Izzo.
“Lascio parlare i numeri al mio posto: quest’anno abbiamo avuto oltre 400 partecipanti, a fronte dei 200 complessivi delle due edizioni precedenti. Nonostante il drammatico momento che sta vivendo la cultura in Italia, abbiamo garantito premi e borse di studio per 6000 euro, grazie a sostenitori generosi come la Fondazione Angelo Affinita, l’Inner Wheel – Distretto Valle Caudina, la Prosider sas, la Pro Loco” – afferma Izzo.
“Inoltre, con la collaborazione dello Studio Michelemmà, abbiamo garantito ai vincitori della sezione musica leggera la registrazione del proprio brano presso uno studio professionale”, sottolinea il direttore artistico sannita.
Anche la risposta del pubblico è stata generosa. “In cinque giorni al Teatro Comunale di Airola abbiamo ospitato circa 2000 persone, mentre ne attendevamo esattamente la metà. Solo nella serata finale almeno 500 persone hanno riempito l’auditorium, dandosi il cambio nei posti a sedere o accontentandosi di un posto in piedi”– fa notare la presidente dell’Associazione Culturale Musicale “Mille Note”, che ha curato l’organizzazione dell’evento.
Sul piano artistico, critici ed addetti ai lavori hanno rilevato una qualità media elevata delle diverse sezioni: “Abbiamo apprezzato alcune gemme della musica meridionale, come Francesca Pipitone ed Elena Memoli, vincitrici assolute, ma anche Chiara Iaia, Premio “Giovani Voci”, e Yiyuan Liang, Premio “Miglior voce straniera” nel canto lirico. Nella sezione di pianoforte il Premio “Moscato” è stato diviso ex aequo tra i promettenti Laura Cozzolino ed Emanuele Gentile, mentre Fabio Maggio e Marco Fiorenzano hanno mostrato già una loro personalità e maturità pianistica. Sottolineo l’affermazione del cantautore Giuseppe Fuccio, che ha ottenuto la borsa di studio del Comune di Airola come primo posto assoluto della sezione musica leggera, per la quale ringrazio il consulente artistico Paco Ruggiero”.
Il direttore artistico ringrazia poi i giurati delle diverse Commissioni, tutti nomi prestigiosi della musica classica nazionale: “Aver portato ad Airola professionisti di caratura internazionale come Susanna Pescetti, Giovanni Velluti, Paola Volpe, Luigi Petrozziello, Stella Parenti, Enzo Di Matteo, è qualcosa di cui vado fiera”, puntualizza Izzo. “Grazie alle garanzie di credibilità che offriamo con Commissioni di dichiarata competenza, abbiamo coinvolto quest’anno allievi di oltre 10 Conservatori italiani, tra cui Napoli, Roma, Bari, Salerno, Matera, Monopoli, Benevento”.
Senza tralasciare l’assistenza tecnico-logistica per i concorrenti: “Voglio ringraziare Alberto Napolitano e la sua azienda Progetto Piano per averci fornito un pianoforte Shigeru Kawai, realizzato artigianalmente e con materiali pregiatissimi in Giappone da una élite di anziani costruttori che, con meticoloso lavoro, donano ad ogni strumento un’impronta irripetibile. Non a caso, lo stesso Maestro Aldo Ciccolini ha scelto uno Shigeru Kawai gran coda, che lo accompagna nei più grandi teatri”.
“Infine, mi preme ricordare gli oltre 100 servizi, tra web, tv, quotidiani e radio, che, grazie all’ufficio stampa curato da Mario Tirino, abbiamo avuto in 5 regioni e 9 province diverse”, dichiara l’ideatrice del “Città di Airola”.
Tuttavia, esauriti i bilanci, è già tempo di progettare la IV Edizione. Il M° Izzo lancia un preciso messaggio alle Istituzioni: “Mi auguro che quest’edizione abbia reso consapevoli le Istituzioni dell’eco che il Concorso ha in tutto il Sud Italia. Questo significa che anche le risorse messe a disposizione dell’organizzazione devono essere adeguate: non si può lavorare in continua sofferenza, con un organico ridotto a due persone più l’ufficio stampa. Il sindaco di Airola, Michele Napoletano, e il vicesindaco, Pasqualino Ruggiero, hanno preso impegni precisi: è mia convinzione, come di tutti, che intendano rispettarli per offrire al Concorso il sostegno che una platea ben più ampia dello stesso Sannio merita ed esige. Spero che anche la Provincia di Benevento faccia, in futuro, la sua parte”.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628