Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Calcio a 5, la Campana pareggia con l’Arca 3 a 3.

Scritto da il 13 aprile 2011 alle 09:44 e archiviato sotto la voce Calcio a cinque, Sport. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Qualunque sia il vantaggio dei grigioneri, mai può essere considerato sicuro. Un destino beffardo decide le sorti della gara sempre negli ultimi istanti, troppo spesso rovinando il finale della partita alla Campana.
È il secondo pareggio in casa per i giocatori di Mr Lombardi, l’ennesimo risultato che mette a nudo le difficoltà della squadra, che durante il girone di andata aveva dimostrato tutt’altro carattere.
Incomincia la gara con il piede giusto, con il gol al 7° del capitano Dello Iacovo, seguito al 9° dalla rete di Marco Mazzeo. Gli avversari trovano difficoltà a rompere l’intesa grigionera.
Si conclude 2 a 0, infatti, la prima fazione di gioco, che stavolta pare abbia riproposto una Campana che non delude. I restanti 32 minuti smentiranno l’impressione iniziale.
Al 5° dalla ripresa, Romeo Cecere porta il punteggio sul 2 a 1. I grigioneri riescono comunque a mantenere il vantaggio, che , anzi, viene incrementato da Fabio Marcarelli al 23°.
Determinante fino ad ora l’ottima prestazione del portiere Timoteo, che compensa la poca efficacia della barriera di casa.
Quando le sorti della partita sembrano ormai decise, al 28° Nicola Tirolinio decide la seconda azione vincente dell’Arca. I grigioneri, che ormai avevano allentato la tensione per un’eccessiva e sopravvalutata stima di sé, vengono disorientati dall’inattesa rete avversaria, lasciando il gioco nuovamente nelle mani degli ospiti, e in particolare di Cecere che trova il pareggio con un’altra segnatura, indisturbato.
Una conclusione che si traduce in sconfitta morale per gli ospitanti, che non riescono più a scrollarsi di dosso la rabbia dello strappo della vittoria in prossimità dei tre fischi finali.
Ma non c’entrano maledizioni né beffe del destino, il riproporsi della storia è addebitabile solo alla recidività dei grigioneri, che non danno più l’anima come una volta.
Scopriremo se la Campana deciderà di rompere questa deludente catena Domenica prossima, nella partita fuori casa contro il Solopaca.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628