Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

A Sant’Agata l’incontro sulla sicurezza stradale Integrata

Scritto da il 13 febbraio 2011 alle 16:49 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

L’incontro Informativo sull’attivazione delle misure di sicurezza stradale, organizzato dall’Amministrazione Comunale e promosso dall’Assessorato alla Partecipazione Popolare retto da Angelo Montella, per fornire una dettagliata informativa sul progetto “Noi Sicuri”, ha riscosso un eccezionale successo di pubblico e di partecipanti.
La Sala ex cinema Italia, piena in ogni ordine di posti, ha ospitato un dibattito aperto, democratico ed interessantissimo durante il quale sono intervenuti il Sindaco e Assessore Provinciale Carmine Valentino, il Dirigente Responsabile del progetto e Comandante della Polizia Municipale Vincenzo Iannotta, Paolo Goglia, Coordinatore nazionale del progetto “Noi Sicuri”, l’Assessore alla Sicurezza Urbana Luciano Iannotta, l’Assessore alla Partecipazione Popolare Angelo Montella e molti amministratori locali ma anche tantissimi cittadini che hanno posto le loro domande e chiesto chiarimenti sulla recente installazione degli “speed check”, nel tratto di strada che da Via Starza giunge alla località Capitone ( in perimetrazione di centro urbano della SP 121 ). Tra i presenti in sala anche il Consigliere provinciale Renato Lombardi, associazione vittime sulla strada, rappresentanti di associazione cittadine, del mondo della scuola, etc.
Ha aperto i lavori, l’Assessore Montella che ha inteso sottolineare le scelte dell’Amministrazione volte ad una sempre più ampia partecipazione popolare:
“E’ questa un’Iniziativa nuova, ha dichiarato rivolgendosi alla platea, per creare un rapporto immediato sulle grandi scelte amministrative tra il Governo locale e i cittadini. E’ un modo per favorire quell’idea di democrazia partecipata che è particolarmente a cuore al sottoscritto ed è condivisa da tutta l’Amministrazione.
Lo scopo di questa serie di incontri è quello di informare la cittadinanza in una modalità innovativa e mai sperimentata prima in questa città, che contempli anche la capacità di ascolto, da parte degli amministratori, rispetto alle esigenze ed alle istanze dei cittadini in un dibattito aperto e attraverso canali di comunicazione diretti.
L’esercizio compiuto, anche del legittimo diritto di critica, viene sempre un attimo dopo il dovere di informarsi da parte dei cittadini”.
A seguire l’assessore Montella , l’intervento dell’Assessore alla mobilità e sicurezza urbana Iannotta Luciano, che ha sottolineato le tante novità legate a questo progetto e la disponibilità a condividere e migliorare lo stesso su proposte concrete e non estemporanee; poi, l’intervento del Comandante della Polizia Municipale Dott. Vincenzo Iannotta che ha esposto dettagliatamente il percorso messo in campo da un anno, con attività di ricerca e studi, con una serie di monitoraggi realizzati in diverse zone del territorio comunale necessarie e preventive alla base delle scelte fatte poi dalla amministrazione e realizzate con un’azione volta a sperimentare idonei strumenti di prevenzione e controllo in materia di sicurezza stradale. E’ intervenuto poi un esperto, il Dott. Paolo Goglio che, con supporto visivo, ha relazionato illustrando la problematica della sicurezza stradale mettendo a confronto recenti dati statistici evidenziando la maggiore sinistrosità che caratterizza le strade dei centri urbani. Ha poi, nello specifico della sperimentazione messa in campo nella Città di Sant’Agata de’ Goti (BN), presentato i dati raccolti ad un mese dall’inizio del progetto “Noi sicuri”, esaltandone i risultati nonostante la completa assenza di accertamenti. I dati più rilevanti presentati riguardano la riduzione della velocità media in Località Capellino-Palmentata di 15,38 Km/h e in Località Capitone-Sanguinito di 26,93 Km/h.
Gli speed check, come ormai noto, sono stati installati dopo un attento ed accurato studio e valutazione dei rischi della strada provinciale che collega Sant’Agata alla provincia di Caserta e alla Valle Telesina nei tratti rientranti nella perimetrazione dei centri urbani di loc. Capellino-Palmentata e loc.Capitone-Sanguinito. Un’arteria che, come si evince dai dati rilevati, presenta un denso traffico veicolare che, in media, supera di gran lunga i limiti di velocità imposti dal codice della strada, mettendo a rischio la sicurezza dei pedoni e dei cittadini residenti nei numerosi centri abitati che la stessa attraversa.
Dati inconfutabili così come sono inappellabili le rilevazioni sulla velocità effettuate dopo l’installazione degli speed check. Dati che riportano un drastico abbassamento della soglia di velocità media e che dimostrano l’efficacia dell’iniziativa posta in essere dall’Amministrazione Comunale cittadina.
Un progetto, quello della sicurezza stradale, che parte da lontano, dal luglio 2010, quando l’Amministrazione, con delibera di Giunta Comunale, approvava il progetto “Noi sicuri” che prevedeva importanti interventi in termini di disciplina del traffico veicolare e di strumenti che potessero consentire di “monitorare” la sicurezza delle strade e dei centri abitati.
La sicurezza stradale è pertanto una delle priorità dell’azione amministrativa , come sottolineato dal Sindaco Valentino, che si arricchisce ancor più con il progetto di sicurezza urbana integrata. Tutto ciò acquisisce ancor più rilevanza e valore per la città in un momento generale di grande difficoltà per gli enti locali nel quale l’Amministrazione Valentino sta cercando, anche a rischio di impopolarità, soluzioni definitive per la messa in sicurezza delle arterie viarie maggiormente frequentate e di tutti i centri urbani. Infatti un passo dell’intervento del Sindaco ha voluto sottolineare che “ che la attività di prevenzione è per noi è una priorità , prevenzione vuol dire anche conoscenza dei problemi e contezza sulle possibili soluzioni attuabili; questa amministrazione ha posto in essere in un anno una serie di attività di preventiva conoscenza , acquisizione di dati , necessari per evitare di fare , come in passato , scelte improvvisate e causali, quindi prevenzione e conoscenza delle criticità , con l’obiettivo di avere strade sicure che significa garantire a tutti, pedoni ed automobilisti, meno rischi e più rispetto per la propria e per la altrui incolumità. Una condizione spesso sottovalutata e che, nel recente passato, ha fatto delle strade di Sant’Agata il triste scenario di molte tragedie che hanno colpito direttamente anche la popolazione locale”.

1 Risposta per “A Sant’Agata l’incontro sulla sicurezza stradale Integrata”

  1. [...] Leggi tutto: Sant’Agata, sicurezza stradale Integrata: un successo di pubblico … – Il Sannita.i… [...]

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628