Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Provincia, Aceto e Lamparelli a Festambiente

Scritto da il 11 agosto 2011 alle 19:10 e archiviato sotto la voce Ambiente. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

La Provincia di Benevento ha partecipato con l’assessore all’Ambiente Gianluca Aceto e il consigliere provinciale, già assessore all’Ambiente, Giuseppe Lamparelli, a Ripescia nel Parco Naturale della Maremma in provincia di Grosseto, a ‘Festambiente’.
Giunta alla XXIII Edizione, la manifestazione nazionale, promossa da Legambiente, vuole mettere in luce le buone pratiche in fatto di sostenibilità ambientale e lotta ai cambiamenti climatici e favorire il dialogo ed il confronto su questi temi tra politica, Istituzioni, Associazioni e cittadini.
L’assessore Aceto è stato relatore ad uno dei workshop in programma, quello di: ‘Spazio informaenergia’, che discuteva il tema: ‘Produrre energia recuperando prodotti vegetali di scarto: il Progetto Recall’, con la partecipazione del suo omologo della provincia di Grosseto, Patrizia Siveri, del responsabile del Progetto Recall, Sandro Scollato, e di Serena Drigo di Life Recoil per i comuni di Castell’Azzara e Forlimpopoli.
L’assessore Aceto, dopo aver illustrato le iniziative assunte dalla Provincia di Benevento, nell’ambito del programma di governo dell’Amministrazione presieduta da Aniello Cimitile, per lo sviluppo sostenibile, si è in particolare soffermato sul ‘Progetto Recall’ che egregiamente si inserisce in tale contesto strategico. Il progetto, ha aggiunto l’assessore, vede la Provincia sannita ente capofila nazionale a seguito dell’intesa recentemente siglata con AzzeroCO2 e Legambiente, che lo hanno ideato e promosso e che diverrà operativo nel Sannio già dal prossimo mese di settembre.
Finalità principale del Progetto, ha precisato Aceto, è quella di trasformare il materiale che di solito si abbandona incautamente nell’ambiente, creando gravi danni all’ecosistema, in una risorsa produttiva non più pericolosa e con la non certo trascurabile conseguenza di avere interessanti ricadute sul fronte dell’occupazione. In particolare, ha proseguito l’assessore, nel Sannio si punta alla raccolta e alla rigenerazione degli oli esausti presso le civili abitazioni e i punti commerciali al fine di trasformarli in materia prima seconda utile ad un riuso. Aceto ha infine annunciato che si stanno studiando nuove forme di cooperazione per una programmazione di interventi a più vasto raggio sul trattamento dei rifiuti.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628