Edil Flex Sannio Disinfestazione Edil Appia Expert Office Mercatino Streghe Gabetti Agriturismo La Morgia Gabetti Ferrone GEST.ECO

Samnites Gens fortissima Italiae

Il Sannita.it

direttore Antonio De Cristofaro

Castelvenere, il Comune punta sullo sviluppo turistico-economico del territorio

Scritto da il 11 febbraio 2011 alle 11:44 e archiviato sotto la voce Attualità. Qualsiasi risposta puo´ essere seguita tramite RSS 2.0. Puoi rispondere o tracciare questa voce

Prende sempre più forma e sostanza il progetto dell’amministrazione comunale di Castelvenere, progetto tutto incentrato sullo sviluppo e promozione del territorio attraverso la valorizzazione delle risorse presenti, l’economia locale legata alla produzione di vino, olio ed altri prodotti tipici, il turismo e la cooperazione giovanile.
Castelvenere, comune più vitato della Campania, basa quasi tutta la sua economia sull’agricoltura legata alla produzione di vini di qualità, che hanno portato la nostra piccola comunità alla ribalta in Italia ed all’estero, attraverso le qualificate aziende presenti nel suo territorio, ed è proprio nell’ottica di valorizzare la principale fonte di sostentamento che gli amministratori stanno lavorando da alcuni anni.
Quindi massima importanza allo sviluppo dell’economia legata alle nostre produzioni ma anche a tutto ciò che può girare intorno alla filiera eno-gastronomica, con lo sviluppo del turismo e la costituzione di cooperative giovanili per la gestione delle strutture che si sono realizzate e che si stanno completando.
L’amministrazione comunale ha recuperato diverse abitazioni nel centro storico che saranno destinate ad attività di piccola ristorazione e bad and breakfast, attività nelle quali potranno essere coinvolti anche i proprietari delle strutture presenti nel borgo, attualmente disabitate.
A queste attività di accoglienza andranno affiancate anche piccole attività di artigianato locale come ad esempio la ceramica, oggettistica, prodotti tipici locali (formaggi, salumi, ecc.), nonché la ripresa dell’iniziativa cantine al borgo, con le esposizioni dei vini delle aziende locali.
Ovviamente al recupero del centro storico si affiancano altre opere, tutti tasselli di un unico grande progetto denominato “Progetto Castelvenere”, finalizzato allo sviluppo turistico-economico della nostra comunità.
Le strutture del borgo, il teatro all’aperto, l’auditorium, la porta del pit enogastronomico, l’enoteca comunale, il museo della civiltà contadina, la presenza dell’Istituto Alberghiero, fanno parte di questo grande disegno tracciato dall’amministrazione per permettere alla nostra comunità di fare un deciso salto di qualità che ci porterà ad avere un ruolo determinante nel futuro sviluppo economico della valle telesina.
È un progetto ambizioso che sarà messo in rete con le strutture e le attività turistico commerciali presenti nel territorio della valle: Terme, antica telesia, ceramiche Cerretesi e Laurentine, turismo religioso, istituto alberghiero, strutture ricettive, ecc., e consentirà di creare anche lavoro per i nostri giovani.
A breve l’Amministrazione organizzerà un convegno per portare a conoscenza dei cittadini l’idea progetto e come intenderà muoversi per far funzionare il tutto, a partire dalla porta del pit enogastronomico, dove sarà realizzato uno show rom dei prodotti tipici locali (Autogril del gusto), mostre e un punto di accoglienza/informazione del territorio dell’intera valle telesina e del Titerno, che coinvolge oltre venti comuni.
La porta del pit enogastronomico realizzata nel nostro territorio è motivo di vanto ed orgoglio dell’Amministrazione guidata dal sindaco Scetta, sulla quale si è scritto e detto tanto, anche nella nostra comunità, dove qualcuno voleva far credere che ce la stavano scippando, addirittura la immaginavano caricata su di un grande mezzo di trasporto e trasferita a Faicchio.
Ma il silenzioso ed attento lavoro degli Amministratori castelveneresi non ha permesso che il tele trasferimento si materializzasse ed oggi possono affermare, senza possibilità di smentita alcuna, che i lavori sono stati ultimati e di essersi già rivolti ad esperti del settore che cureranno la realizzazione dell’idea, senza tralasciare nessuna opportunità, valutando la possibilità di realizzare società miste pubblico privato, con un unico obiettivo che è quello della crescita economico sociale e culturale della valle, con particolare attenzione alla popolazione giovanile.
L’amministrazione comunale inviterà, a breve, tutta la cittadinanza per spiegare nei dettagli il progetto che cambierà il futuro della nostra comunità.

Rispondi

Stampa Stampa
Associazione SANNITAMANIA - Via San Gaetano, 22 - 82100 Benevento - P.IVA e C.F. 01581310628